Economia

Energia: Cingolani, su stoccaggio Ue resistenza paesi Nord

ROMA, 26 NOV – “Il 2 dicembre abbiamo un’altra riunione delle ministeriali (europee, ndr) e noi stiamo cercando di discutere anche un approccio di joint procurement, cioè creare, per esempio, uno stoccaggio europeo che consenta intanto di stabilizzare i costi, ma anche di far fronte all’emergenza”. Lo ha detto il ministro della transizione energetica Roberto Cingolani rispondendo in Aula alla Camera ad un’interpellanza urgente sul rincaro dei costi dell’energia. “Devo dirle che avendolo proposto, peraltro io insieme ad altri Paesi, soprattutto dell’area mediterranea, c’è una forte resistenza dei Paesi del Nord Europa ad avere stoccaggi comuni. A questo si somma un altro aspetto – ha detto Cingolani, secondo quanto riporta il resoconto stenografico dell’assemblea – ; gli analisti ritengono che le fluttuazioni del gas possano diminuire quando partirà il Nord Stream”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati