Economia

Ecotassa, ma anche Ecobonus: ecco chi potrà beneficiare degli incentivi auto, e come

L'ecobonus dipenderà dal costo dell'auto e dalle sue emissioni

Da marzo 2019 entra in vigore l’Ecotassa, che comporterà un aumento dei prezzi per le auto che hanno particolari emissioni di CO2. Sarà invece favorito da incentivi l’acquisto di auto elettriche e ibride, che – con alcuni limiti e paletti – beneficeranno dell’Ecobonus.

Il tetto massimo di spesa per l’acquisto dell’auto, per beneficiare dell’Ecobonus, è fissato a 61.000 euro iva inclusa. Restano quindi escluse dagli incentivi i modelli più costosi, come la Porche Panamera Hybrid, la Jaguar i-Pace elettrica e la maggior parte dei modelli Tesla, fatta eccezione per la Model 3 senza Autopilot.

Come l’Ecotassa, anche gli incentivi auto dipendono dalle emissioni di CO2.

  • Da 0 a 20 grammi di anidride carbonica per chilometro, l’Ecobonus prevede uno sconto di 6.000 euro, che scende a 4.000€ senza la rottamazione.
  • Con emissioni comprese tra i 21 e i 70 g/km lo sconto è di 2.500€, e scende a 1.500 senza la rottamazione.

La fascia più alta degli incentivi sarà ottenibile solo rottamando un veicolo da euro 0 a euro 4, intestato al soggetto o a un familiare convivente da almeno un anno. Sarà possibile usufruire degli incentivi per auto elettriche e ibride dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2012 (data limite per l’immatricolazione).

Tags

Articoli correlati