Economia

Davos: il Wef non invita la Russia, prenda strada diversa

ROMA, 18 MAG – “Quest’anno abbiamo deciso di non avere partecipanti delle imprese russe, e di nessun rappresentante delle autorità russe. Penso sia la giusta decisione, speriamo che la Russia prenda una strada diversa e decida di aderire alla Carta delle Nazioni Unite e ai suoi obblighi internazionali”. Lo ha detto il presidente del Forum Borge Brende durante una conferenza stampa per la presentazione delle riunioni di Davos. A Davos sarà presente un rappresentante del governo cinese, l’inviato di Pechino per il clima Xie Zenhua, e l’organizzazione fa sapere di attribuire “incredibile importanza” alla cooperazione fra Usa e Cina. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati