Economia

Credit Agricole svaluta le attività italiane per 900 milioni

MILANO, 16 DIC – Il Credit Agricole svaluta le attività in Italia, suo secondo mercato dopo la Francia, per 900 milioni di euro “alla luce del prolungato periodo di tassi di interesse molto bassi che peserà sul margine di interesse” della controllata e sul “suo valore d’uso” per il gruppo francese. L’impairment, si legge in una nota , sarà contabilizzato per un ammontare di circa 900 milioni di euro nei conti del Crédit Agricole S.A. e per 1 miliardo in quelli del Gruppo Crédit Agricole. La svalutazione non comporterà uscite di cassa, lasciando intatta la capacità di pagare dividendi, né avrà effetti sui coefficienti di capitale. L’Italia “offre un significativo potenziale di crescita e la nostra fiducia in questo mercato e le nostre ambizioni restano intatte”, afferma il gruppo francese, che ha recentemente annunciato un’opa sul Creval. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati