Economia

Conte, sfida principale è futuro stabile e sicuro

GENOVA, 17 NOV – “Come in un grande ‘impianto industriale’, il nostro Paese ha bisogno più che mai di avvalersi della sinergia di tutti gli elementi propulsivi che possano alimentare la complessa transizione verso un futuro stabile e sicuro, la maggiore sfida a cui siamo chiamati in epoca moderna e per la quale dobbiamo investire le nostre migliori risorse”. Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte in un messaggio inviato alla cerimonia a Genova della partenza della turbina di Ansaldo Energia GT36 verso la centrale Edison di Marghera Levante. Il messaggio di Conte è stato letto dall’amministratore delegato Giuseppe Marino durante l’evento. “Desidero manifestarle il mio sentito apprezzamento per questo nuovo strategico obiettivo raggiunto da Ansaldo Energia – ha esordito Conte -, che avvalora non solo le proprie capacità innovative nel settore tecnologico, ma denota un particolare coinvolgimento di politica aziendale, simbolo della straordinaria forza vitale di cui siamo capaci”. “La vostra azienda rappresenta in tal senso un modello virtuoso – ha quindi aggiunto Conte dopo il richiamo al bisogno di ‘elementi propulsivi’ di transizione – nel quale l’azione coordinata di imprenditoria, tecnologia, energia, disponibilità delle maestranze e lungimiranza di obiettivi ha reso possibile un risultato esemplare. Rivolgo a lei, a tutte le autorità ed ai vertici aziendali presenti alla cerimonia le migliori soddisfazioni per l’impegno profuso che onora le aspettative di successo dell’intera Italia”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati