Economia

Carige, il Fondo interbancario dice sì a Bper

MILANO, 14 FEB – Il Fondo interbancario di tutela dei depositi ha approvato, al termine di una serie di riunioni dei suoi organi, la cessione dell’80% di Banca Carige a Bper. E’ quanto si apprende da alcune fonti vicine al Fitd. Confermati anche i valori dell’operazione: la quota in Carige verrà rilevata dalla banca modenese per un euro, previa ricapitalizzazione a carico del fondo per 530 milioni. Nell’operazione Bper è stata assistita da Mediobanca e Rothschild mentre Deutsche Bank, Kpmg e Prometeia hanno assistito il Fitd. Con l’acquisizione di Carige Bper si conferma il candidato più determinato alla costruzione del terzo polo bancario. A sostenere la crescita della banca modenese è il suo azionista forte, Unipol, interessato sia alla rivalutazione sua della partecipazione in Bper, pari al 19% del capitale, sia a disporre di un canale bancario sempre più esteso attraverso cui distribuire i propri prodotti. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati