Economia

Benzina: Blangiardo, effetto inflazione, peso su fasce deboli

ROMA, 10 GEN – I carburanti hanno sull’inflazione un effetto “diretto” e uno “indiretto”, dovuto ai trasporti e all’intermediazione. “Questo può rappresentare un grosso problema in prospettiva se le cose dovessero andare nella direzione di una continua crescita”. Lo ha detto il presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo, parlando a Sky Tg24. Blangiardo ha ricordato la stima dell’Istituto sull’inflazione acquisita per il 2023, pari al 5,1%, un dato che però ora potrebbe apparire “ottimistico”: “se le cose dovessero ulteriormente peggiorare, il valore potrebbe essere superato al rialzo con effetti soprattutto sulle famiglie meno abbienti”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati