EconomiaPrimo Piano

Bce, torna il “Bazooka” di Draghi: riparte il Qe da 20 miliardi al mese

Tagliato il tasso su depositi a -0,50%, lanciato un nuovo maxi-prestito a lungo termine alle banche dell'Eurozona

Mario Draghi ha sparato alcune delle ultime munizioni del “bazooka” nel tentativo di far ripartire la crescita dell’Eurozona. La Bce taglia tasso su depositi a -0,50%. Invariati il tasso principale a 0% e quello sui prestiti marginali a 0,25%.

Il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha varato un nuovo programma di quantitative easing (Qe), che prevede l’acquisto di bond per 20 miliardi di euro al mese e partirà a novembre. E’ uno dei modi con i quali una banca centrale interviene sul sistema economico e finanziario di un Paese per aumentare la moneta in circolazione, immettendo liquidità.

La Bce ha inoltre lanciato un nuovo maxi-prestito a lungo termine alle banche dell’Eurozona, allungando la scadenza da due a tre anni e prevedendo tassi più bassi per le banche che prestano ai di sopra di un certo livello.

 

Tags

Articoli correlati