Economia

Bankitalia: debito sale ancora, nuovo record 2.587 mld

ROMA, 15 DIC – Il debito pubblico italiano continua a salire e ha messo a segno un nuovo record. A fine ottobre, secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia, il debito delle Amministrazioni pubbliche era pari a 2.587,0 miliardi, in aumento di 3,2 miliardi rispetto al mese precedente. Il fabbisogno del mese (9,9 miliardi) è stato solo parzialmente compensato dalla riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (-6,1 miliardi, a 78,4) e dall’effetto degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio (che hanno complessivamente ridotto il debito di 0,6 miliardi). Sempre ad ottobre sono invece calate le entrate tributarie: quelle contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 33,0 miliardi, in diminuzione del 15,5% (-6,1 miliardi) rispetto al corrispondente mese del 2019 come riflesso del calo delle imposte dirette. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati