Economia

Atlantia: Benetton uniti, no a uno spezzatino

MILANO, 07 APR – I Benetton, azionisti di riferimento di Atlantia, sono contrari ad operazioni che portino a uno spezzatino della holding infrastrutturale. Si tratta di una posizione che è condivisa da tutta la famiglia di Ponzano Veneto, unita attorno al presidente di Edizione, Alessandro Benetton. Lo riferiscono fonti vicine alla famiglia Benetton. La proposta di Acs, Gip e Brookfield sembra prevedere un break-up del gruppo, con la maggioranza delle concessionarie autostradali destinate a finire ad Acs e il resto delle attività, dagli aeroporti al Telepass per finire con la cassa che arriverà per Aspi, destinata a restare in capo ai fondi. In Borsa il titolo Atlantia ritraccia dai massimi della mattinata, quando era salito fino al 12%, e scambia a 20,55 euro, in rialzo dell’8,2% (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati