Economia

Alitalia: in arrivo un’offerta da Atlantia?

C'è attesa per una mossa ufficiale di Atlantia

Sul dossier Alitalia, la mossa ufficiale di Atlantia potrebbe arrivare a breve: proprio in queste ore è infatti in corso un consiglio di amministrazione della holding della famiglia Benetton e potrebbero arrivare risposte sul futuro della compagnia. Le sorti di Alitalia in realtà non sono all’ordine del giorno del cda, ma alla fine della riunione ci sarà un’informativa dell’ad Castellucci. Attualmente l’azionariato di Alitalia è composto da Ferrovie col 35%, dal Tesoro col 15% e Delta con un altro 15%: resta da colmare un altro 35 per cento.

La trattativa è in mano alle Ferrovie dello Stato e l’advisor Mediobanca ha inviato ad Atlantia una lettera in cui chiede di manifestare il proprio interesse per la parte restante dell’azionariato dell’ex compagnia di bandiera. Anche il M5s si è espresso sulla questione attraverso il capogruppo al Senato Patuanelli, che a Rai Radio1 ha detto: «Se Atlantia ha interesse ad entrare nel capitale di Alitalia presenti un’offerta e verrà valutata come tutte le altre. Ma non può esserci uno scambio. La questione Autostrade non c’entra nulla con la gestione della nostra compagnia di bandiera».

La scadenza per presentare le offerte resta fissata, come ha ribadito più volte il vicepremier Luigi Di Maio, a lunedì prossimo, 15 luglio. Altri potenziali partner di Fs nella cordata, oltre a Delta e al Mef, restano il gruppo Toto, l’imprenditore German Efromovich e Claudio Lotito. Ma anche Lufthansa, secondo indiscrezioni comparse sulla stampa tedesca, sarebbe ancora interessata al vettore italiano, ma senza la presenza dello Stato come azionista.

Tags

Articoli correlati