Economia

Air Italy: governo “irritato”

ROMA, 12 FEB – Il giorno dopo l’annuncio degli azionisti della messa in liquidazione in bonis di Air Italy il Governo scende in campo per cercare di scongiurare una procedura che, oltre a non garantire la continuità dei voli, mette a rischio i posti di lavoro. Nel primo incontro di oggi al Mit la ministra Paola del Micheli ha ribadito ai commissari di Air Italy “la forte irritazione” del Governo per le modalità di gestione della vicenda e il mancato coinvolgimento delle istituzioni. Ai rappresentanti dell’azienda è stata avanzata “la richiesta di esplorare percorsi alternativi alla liquidazione”. L’obiettivo prioritario del Governo è “la tutela dell’occupazione”, motivo per cui la prossima settimana è stato fissato un nuovo incontro con i liquidatori, i sindacati e i rappresentanti delle due Regioni coinvolte, Sardegna e Lombardia. Nel frattempo sit-in spontaneo di un gruppo al terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa.
(ANSA)

Articoli correlati