Economia

Abi: prosegue boom depositi +8%, pesa incertezza su crisi

ROMA, 20 OTT – Prosegue la forte crescita dei depositi bancari con un aumento, a settembre, dell’8% a 1681 miliardi a causa dell’incertezza per la situazione futura che induce aziende e famiglie a parcheggiare la liquidità, in parte anche quella proveniente dai finanziamenti garantiti dallo Stato. Secondo il rapporto mensile Abi si tratta di un incremento di 125 miliardi di euro rispetto a un anno fa, causato appunto in parte dai prestiti garantiti. Per il vice dg dell’associazione Gianfranco Torriero “il risparmio non è di per sè negativo, è chiaro che si sono comportamenti cautelativi che inducano a creare dei buffer di risorse per fare fronte a eventuali criticità. Per questo – aggiunge – bisogna ricreare condizioni di certezza e proseguire con le politiche economiche di governi e Unione europea, perchè se la crescita dei depositi a causa dell’incertezza diventa un comportamento strutturale, fa venire meno delle risorse aggregate per l’economia”. Accelerano i prestiti bancari a famiglie e imprese a settembre. Sono saliti del 4,8% rispetto al +4,1% del mese precedente proseguendo l’andamento positivo causato dai finanziamenti garantiti dallo Stato. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati