Clima e AmbienteEsteri

Usa, svelato il “Green New Deal” di Ocasio-Cortez

La dem propone un piano di azione per trasformare l'America in una potenza pulita e giusta

E’ ambiziosa la rivoluzione verde che ha in mente Alexandria Ocasio-Cortez, la giovane parlamentare democratica Usa. Il suo ‘Green New Deal‘ si pone l’obiettivo di trasformare gli Stati Uniti in una potenza ‘pulita’. La bozza di questo vasto progetto è stata presentata ieri. L’obiettivo è quello di sconfiggere le ingiustizie economiche e razziali e arrestare i cambiamenti climatici. Non viene fissata una data limite per l’utilizzo di combustibili fossili, ma si propone di debellare l’emissione di gas serra entro il 2050.
Il piano prevede l’adozione al 100% di energie rinnovabili entro 10 anni per centrare “l’obiettivo di zero emissioni tramite una giusta transizione”. Il termine Green New Deal richiama il piano di riforme economiche e sociali messo in piedi dal presidente statunitense Franklin Delano Roosevelt fra il 1933 e il 1937 per risollevare il Paese dopo il crollo del 1929. L’obiettivo della Ocasio-Cortez è lo stesso: dare un impulso nuovo a una delle nazioni responsabile di gran parte delle emissioni dei gas serra, cambiare radicalmente direzione e lottare contro le politiche pro-carbone di Trump. Il Green New Deal potrebbe diventare uno dei pilastri della campagna elettorale dei democratici in vista delle elezioni presidenziali del 2020. Sostengono il piano climatico ed economico i candidati alle primarie democratiche per le elezioni presidenziali Cory Booker, Kirsten Gillibrand e Kamala Harris, oltre ai possibili contendenti Bernie Sanders e Jeff Merkley. “Neanche le soluzioni che abbiamo ritenuto finora efficaci sono in grado di contrastare l’attuale problema del cambiamento climatico che affligge il Paese e il mondo”, afferma Ocasio-Cortez. “Nessuno ha finora pensato a quale potrebbe essere una soluzione, che è quello che noi ci proponiamo con il Green New Deal”.

Tags

Articoli correlati