Clima e Ambiente

Siccità, le piogge portano un po’ di sollievo

Crescono i livelli di fiumi e laghi, ma secondo l'Anbi le scorte idriche saranno sufficienti fino a maggio

Arrivano notizie confortanti riguardo al grave problema della siccità in Italia.  Secondo l’Anbi (Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue) le piogge di questi giorni “stanno riportando la situazione idrica delle regioni settentrionali dell’Italia verso la normalità del periodo” anche se “le scorte accumulate sono sufficienti indicativamente fino a fine maggio”. In soli 3 giorni, il lago Maggiore è cresciuto di 17 centimetri, quello di Como di quasi 10 centimetri, quello d’Iseo è salito di 11 centimetri, il lago di Garda “è addirittura 23 centimetri sopra la media del periodo”.
Dati positivi anche per il livello dei fiumi, aggiunge l’Anbi, “con il Po, che ha abbandonato la fatidica quota minima dei 600 metri cubi al secondo a Pontelagoscuro per avvicinarsi molto alla media del periodo (mc/sec 1559) e l’Adige, che segna la seconda portata del più recente quinquennio a Boara Pisani (mc/sec 243.62).
I fiumi piemontesi (Dora Baltea, Tanaro Stura) sono tornati a regime, così come il Secchia in Emilia Romagna, mentre restano in sofferenza l’Enza e il Reno.

Tags

Articoli correlati