Clima e AmbienteItalia

Risorse naturali finite, Italia colpita da “Overshoot Day”. Ecco di cosa si tratta

In Italia da questo momento tutte le risorse naturali che verranno consumate non potranno essere rigenerate dalla Terra

Le risorse naturali della Terra sono finite e per l’Italia arriva l'”Overshoot Day”. Cos’è? È il giorno che indica il momento in cui si inizieranno a consumare più risorse di quante la Terra ne possa produrre. Di fatto si termina di essere autosufficienti. L’Overshoot Day è arrivato con ben nove giorni d’anticipo per l’Italia rispetto al 2018. Le cause di questo peggioramento sono ovviamente da ricercare nelle attività edilizie incontrollate, nel diboscamento e nell’assenza di rinnovamento delle vetture usate nei trasporti privati, pubblici e commerciali. Inoltre a incidere tantissimo troviamo naturalmente la siccità e i fenomeni climatici improvvisi che hanno distrutto i raccolti da nord a sud.

L’analisi sullo spreco di risorse naturali è condotta dalla “Global Footprint Network” e i risultati sono il calcolo del rapporto fra la quantità di risorse naturali pro capite e la quantità di consumi di ogni singola persona. Ne viene fuori che in Italia consumiamo 4.44 ettari globali a fronte di soli 0.90 ettari di risorse naturali disponibili. Parlando in parole povere, a partire dal 15 maggio tutto ciò che consumiamo non potrà più essere rigenerato dalla Terra.

Ma da quando si registra questo peggioramento nel nostro Paese? La data in cui l’Italia ha iniziato a sprecare le risorse della Terra è il 1965, prima di allora infatti la vita era ecosostenibile. Il declino si è avuto dopo il 1982, data in cui sprechi e consumi sono cresciuti a dismisura, raggiungendo il picco nei primi anni del 2000 e diminuendo dopo il 2010. Ora si registra un nuovo peggioramento.

Tags

Articoli correlati