MeteorologiaMeteorologo imbruttito

Maggio con 40°C e le vacanze rovinate: non si arrestano le meteo-bufale

Il fact-checking del Meteorologo Imbruttito sulle apocalittiche previsioni meteo puntualmente smentite

L’inesistente maggio caldissimo previsto a fasi alterne

“Ma a maggio non doveva arrivare il caldo africano?”. Non sapete quante persone mi hanno chiesto lumi su questa fantomatica previsione. “Lo dicono tutti”, “L’ho sentito alla radio!”.

Ok. Lo dicono tutti?

LA BUFALA

No, non lo dicono tutti. Lo ha detto, e scritto (perché per fortuna web manent), il solito sito meteo-bufalaro ad aprile e a metà maggio. Vi riporto le chicche migliori, diffuse dal notissimo meteorologo Marco Castelli: “la vera svolta arriverà nell’ultima settimana del mese quando una nuova pulsazione del vasto anticiclone africano invierà una bolla d’aria caldissima verso l’Italia”. E poi “ancora una volta (ancora quando? ndr) maggiormente interessati saranno i settori centro meridionali del Paese con punte di temperatura a sfiorare i 40°C specie sulla Sicilia”.

LA VERITÀ

Non voglio perdere tempo a riportare il fatto che il mese non si chiuderà con 40°C e che, anzi, i valori potrebbero risultare anche sotto la media al Centro-sud. I fatti e i dati scientifici sono i primi nemici dei bufalari. Come ho già avuto modo di sottolineare le previsioni meteo stagionali, anche quelle prodotte dai più quotati centri di ricerca mondiali e non dall’illustre collega Castelli, ad oggi hanno una affidabilità davvero scarsa. Si può delineare una generica tendenza delle temperature e delle piogge rispetto alla media, ma spesso queste previsioni sono risultate inesatte. Il mio consiglio è sempre lo stesso: diffidate dagli annunci catastrofistici e dalle previsioni diffuse con settimane o mesi di anticipo.
E non date credito ai mezzi di informazione che scambiano la scienza meteorologica per l’oroscopo e non verificano le fonti, così come si insegna nelle scuole di giornalismo il primo giorno.

“Le trombe d’aria a macchia di leopardo” previste per il mese di agosto

Un altro tormentone che, purtroppo, trova spazio anche in testate nazionali, è quello sulle previsioni per il mese di agosto e per l’estate in generale. Questa volta a cimentarsi nell’ideazione della “previsione” stagionale è l’altro esimio collega Stefano Rossi, immagino laureato in Fisica e dotato di certificazione, che ha utilizzato parole prudenti e rispettose nei confronti della scienza meteorologica: “Estate 2019, vacanze in pericolo”.

LA BUFALA

Come al solito la previsione è catastrofica, allarmistica e dotata di qualsiasi dignità scientifica. Ecco a che livello siamo arrivati:

“Ad agosto prevediamo l’arrivo di correnti instabili e fresche da Ovest che determineranno un peggioramento, graduale, dalle Alpi alla Sicilia. Sarà dunque proprio AGOSTO il mese in cui si concretizzerà il RISCHIO di TEMPORALI che farà salire l’ANSIA per il PERICOLO che le VACANZE italiane possano risultare compromesse o addirittura rovinate. Poco prima del FERRAGOSTO sul nostro Paese si abbatteranno fenomeni violenti come temporali, tornado, grandinate e trombe d’aria che colpiranno a macchia di leopardo un po’ tutte le regioni”.

Avete capito? Trombe d’aria colpiranno a macchia di leopardo un po’ tutte le regioni. Ansia, pericolo, vacanze rovinate dalle Alpi alla Sicilia.

LA VERITÀ

La verità è una sola: di fronte a questi esempi di meteo-terrorismo è il caso che si muovano anche le autorità competenti. Punto.
Oggi però mi sento di fare un appello a tutti voi che mi seguite, appassionati meteo e professionisti del settore. State pensando che il mio livello di imbruttimento sia salito alle stelle, vero? Invece in questo momento è un altro il sentimento che mi pervade: l’invidia! Si, perché anch’io vorrei essere in grado di fare previsioni a lungo termine così precise, individuando con mesi di anticipo fenomeni pericolosi come i tornado! E quindi eccoci all’appello a cui accennavo all’inizio: se qualcuno di voi conosce i meteorologi Marco Castelli o Stefano Rossi, autori di questi articoli, e riuscisse a mettermi in contatto con loro, sarei felice di imparare da tali esperti quali innovative e sofisticate tecniche di previsione utilizza per questo tipo di previsioni!

Tags

Articoli correlati