ItaliaMeteorologia

Weekend pre-natalizio all’insegna del peggioramento: le zone interessate

Dopo alcuni giorni di tempo stabile e soleggiato, l'Italia va incontro a due diverse perturbazioni

Nel weekend che anticipa la settimana di Natale, l’Italia va incontro a un peggioramento del tempo con due diverse perturbazioni che agiranno quasi contemporaneamente tra la fine di sabato e l’inizio di domenica. La prima di queste (n.7 del mese) agirà sulle regioni del Nord mentre la seconda (n.8) investirà l’estremo Sud e le Isole maggiori. A seguire – affermano i meteorologi di iconameteo.it – temporanea e breve rimonta anticiclonica, prima di un nuovo possibile peggioramento.

Previsioni per le prossime ore

In Pianura Padana, in Emilia Romagna, nel nord delle Marche e della Toscana cieli in prevalenza grigi; nuvolosità solo in parziale diradamento nelle ore centrali della giornata. Cielo molto nuvoloso in Liguria, con locali piogge nel settore centrale. Nuvolosità sparsa, a carattere irregolare, sulle Isole maggiori, su Calabria e Puglia meridionale, con qualche goccia di pioggia nei settori orientali della Sardegna e, verso sera, nel settore ionico della Sicilia. Nel resto d’Italia tempo più soleggiato.

Previsioni per domani, sabato 19 dicembre

In Trentino Alto Adige, nord del Veneto e del Friuli, Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo tempo soleggiato con un cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso. Nubi sparse sulle restanti regioni: cielo molto nuvoloso o coperto in Liguria, Lombardia, Emilia, Piemonte sud-orientale e Toscana occidentale; parzialmente nuvoloso o localmente nuvoloso altrove. Nel corso della giornata possibili locali e deboli piogge su Liguria e nord della Toscana; nel pomeriggio tendenza a peggioramento sulla Sardegna meridionale, con piogge a tratti moderate, e tra la sera e la notte successiva anche su Sicilia e Calabria ionica. Al mattino rischio di foschie o nebbie su Emilia orientale, Romagna, Marche, Umbria e zone interne di Toscana e Lazio. Temperature minime in lieve aumento al Nord-Ovest e al Centro-Sud; valori all’alba ovunque sopra lo zero, salvo deboli gelate solo in Trentino Alto Adige. Temperature massime senza variazioni significative, con valori fino a 17-18 gradi in Calabria, Sicilia e Sardegna.

Previsioni per domenica

Ampie schiarite al Centro, specie su Lazio, Abruzzo e settori meridionali di Toscana, Umbria e Marche. Nel resto d’Italia cielo da nuvoloso a coperto con piogge sparse su Liguria, basso Piemonte, bassa Lombardia, alta Toscana, estremo Sud e Isole maggiori. Sulle Alpi occidentali quota neve intorno a 1500 metri. Sulla Sicilia meridionale e sui settori ionici possibili locali temporali. Già dal pomeriggio tendenza a un’attenuazione delle precipitazioni al Nord, anche se non si escludono ancora delle pioviggini fra Liguria, alta Toscana e Val Padana centro-orientale. In serata migliora anche in Sardegna. Nebbie al mattino e nella successiva notte lungo le valli fra Toscana e Umbria. Dalla sera qualche schiarita al Nord-Ovest con conseguente formazione di nebbie fra Piemonte e ovest Lombardia. Temperature senza grosse variazioni, in gran parte superiori alle medie; valori del primo mattino in generale sopra lo zero, anche nelle regioni settentrionali, massime fino a 17-18 °C all’estremo Sud.

Tags

Articoli correlati