CronacaMeteorologiaPrimo Piano

Tifone Hagibis minaccia il Giappone con venti oltre 300 km/h e onde alte 18 metri

L'intero sistema si estende per circa 2 mila chilometri. A rischio anche il Gp di Formula 1

Il tifone Hagibis, nato all’improvviso sul Pacifico occidentale e subito diventato un mostro di massima categoria, continua il suo percorso verso il Giappone. Hagibis è tuttora un Super Tifone e, probabilmente, rimarrà così fino a questa sera. I venti soffiano ad una velocità impressionante, fino ai 315 km/h, e le onde sollevate da Hagibis arrivano addirittura ai 18 metri di altezza. E’ un mostro che si estende per circa 2 mila chilometri a sud del Giappone.

Domani Hagibis probabilmente passerà a categoria 4, perdendo un po’ di potenza. Da qui a sabato, però, non dovrebbe indebolirsi ulteriormente, raggiungendo così il Giappone con una forza distruttiva capace di creare non pochi danni.

A rischio, tra l’altro, c’è anche il Gp di Formula 1 che si terrà nel weekend a Suzuka. Il tifone arriverà proprio nel cuore del Giappone nella giornata di sabato, giorno dedicato alle qualifiche. In seguito, il suo spostamento verso nord-est avverrà velocemente, ma non si escludono disagi nemmeno per la giornata di domenica.

 

Tags

Articoli correlati