MeteorologiaPrimo Piano

Meteo, weekend di forte maltempo sull’Italia: rischio nubifragi. Ecco dove

Tra sabato e domenica la prima perturbazione di novembre porterà piogge abbondanti e diffuse

Massima attenzione nel fine settimana: dopo il maltempo di questi giorni, tra sabato e domenica arriverà infatti un’altra e più intensa perturbazione (la n.1 di novembre) accompagnata da piogge più abbondanti e più diffuse: sabato in particolare pioverà soprattutto al Nord e regioni tirreniche, con la pioggia che poi domenica si estenderà anche al resto d’Italia; le temperature invece risaliranno in gran parte del Centro-Sud, grazie alle correnti relativamente miti richiamate dalla perturbazione. Nel dettaglio, sabato tempo in rapido peggioramento con piogge e rovesci sin dal mattino al Nord-Ovest e nelle regioni centrali tirreniche, localmente più intensi su Liguria e alta Toscana. Nel corso della giornata le precipitazioni si estenderanno rapidamente a quasi tutte le regioni, risparmiando soltanto parte di Abruzzo, Molise, Puglia e versanti ionici. Le piogge e i temporali potranno essere di forte intensità soprattutto su Liguria, Toscana, Emilia, Lazio e Sardegna con il rischio di locali nubifragi. Tra sera e notte i fenomeni più intensi investiranno il Triveneto, la bassa Lombardia, l’Emilia occidentale, Liguria di Levante, la Sardegna e il versante tirrenico fino alla Campania. Sono previste anche nevicate oltre 2000 metri abbondanti a inizio giornata sulle Alpi marittime: la neve cadrà comunque in generale solo a quote di alta montagna. La ventilazione andrà intensificandosi su tutti i mari con venti in prevalenza meridionali, in particolare a fine giornata il Libeccio soffierà con forte intensità sui mari di Ponente, che diverranno agitati. Per domenica si profila una fase di maltempo con precipitazioni diffuse in diverse regioni e, in particolare, più abbondanti al Nord-Est e sulle regioni tirreniche, con possibili temporali anche localmente di forte intensità su Toscana, Lazio e Campania: su queste ultime regioni non si possono escludere locali nubifragi. Non mancheranno alcune zone con nuvolosità sparsa ma tempo in prevalenza asciutto, in particolare su Puglia, Calabria e Sicilia ionica. Venti in ulteriore rinforzo, specie al Centro-Sud, con Libeccio di forte intensità su Isole, Tirreno e Mar Ionio, con rischio di mareggiate sulle coste esposte. L’inizio della settimana, secondo le attuali proiezioni, vedrà una attenuazione delle precipitazioni su gran parte del Paese, pur con spazio anche a schiarite, con soltanto piogge sparse su Liguria, alta Toscana, sul basso versante tirrenico e sulle Alpi occidentali. Insisteranno forti venti sud-occidentali con mari ancora agitati. Vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti, specialmente per quanto riguarda la giornata di domenica.

 

 

Tags

Articoli correlati