Meteorologia

Meteo, l’aria più fresca domani raggiunge parte del Sud: ecco cosa accadrà

Dopo aver coinvolto il Centro-Nord, le piogge raggiungono marginalmente anche le regioni meridionali dove entro giovedì si avrà un clima più gradevole

Il nucleo di aria instabile e relativamente fresca che ha raggiunto le regioni del Centro-Nord in questa prima parte di settimana, domani caratterizzerà anche la scena meteo su parte del Sud e della Sardegna. Nella giornata di giovedì – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, migliora la scena meteo sulle regioni centro settentrionali, dove si avrà anche un rialzo termico mentre all’estremo Sud e in Sicilia si smorzerà il caldo intenso con un ritorno a un clima decisamente più gradevole.

Previsioni meteo per le prossime ore

Al Nord il rischio di rovesci e locali temporali sarà maggiore in prossimità delle Alpi occidentali: temporali isolati saranno possibili anche sulla vicina pianura piemontese, in Liguria, sul nord della Lombardia e sulle Prealpi venete; ampie schiarite sulle pianure del Nord-est e in Emilia.
Al Centro: poco nuvoloso sul nord della Toscana; rovesci e temporali sparsi localmente anche forti su bassa Toscana, Umbria, Marche meridionali, Abruzzo e Lazio, nel pomeriggio soprattutto nelle zone interne, in serata nella fascia adriatica.
Al Sud e sulle isole: possibilità di isolati rovesci o brevi temporali sul nord della Puglia, nuvolosità in aumento sulla Campania settentrionale; tempo generalmente soleggiato sulle isole e sul resto del Sud.
Temperature: in rialzo su Venezie ed Emilia; in calo e più vicine alla media stagionale al Centro, sulla Puglia e in Sardegna; clima ancora molto caldo all’estremo Sud con punte intorno ai 35 gradi.
Venti: di debole o al più moderata intensità; rinforzi nelle aree temporalesche.
Mari: in generale poco mossi; localmente mossi il mare di Sardegna e il medio e alto Adriatico.

Previsioni meteo per domani, mercoledì 25 agosto

Nuvolosità variabile su gran parte del Paese con schiarite più ampie in Sicilia, Calabria, ovest Sardegna, nel settore intorno al Ligure e, dal pomeriggio, anche in gran parte della Val Padana. Al mattino rovesci o temporali sparsi possibili nelle regioni del medio e basso Adriatico, locali rovesci possibili anche sul Piemonte. Nel pomeriggio rischio di rovesci o temporali su Abruzzo, Molise, basso Lazio, Irpinia, Lucania e Puglia, in forma più isolata a ridosso delle Alpi occidentali e delle Prealpi lombarde e venete, nell’Ascolano, in Sila e nell’est della Sardegna. In serata residua instabilità sulla Puglia meridionale, tendenza a schiarite in gran parte del Centro-Nord.
Temperature massime in calo su regioni adriatiche, Campania, Lucania, Puglia, est della Sardegna e nordovest della Sicilia; giornata ancora molto calda nel resto della Sicilia e in Calabria.
Venti: fino a moderati settentrionali sul Ligure e sull’Adriatico, di libeccio sul basso Ionio; per lo più deboli altrove.
Mari: mossi basso Ionio, medio e alto Adriatico; localmente mosso il Canale di Sicilia; in prevalenza poco mossi i restanti bacini.

Previsioni meteo per giovedì

Al mattino prevarranno già le schiarite in gran parte del Centro-Nord e in Sardegna, un po’ di nuvole sparse in attenuazione al Sud e in Sicilia che nel pomeriggio si concentreranno a ridosso dei rilievi e localmente sullo Ionio con la possibilità di brevi rovesci o temporali nelle Murge, in prossimità della Sila e dei rilievi del Messinese. In giornata nubi in graduale aumento nelle Alpi centrali e all’estremo Nord-Est con possibili rovesci o temporali in arrivo poi in serata su Friuli Venezia Giulia, nordest del Veneto e dell’Alto Adige.
Temperature massime in calo sullo Ionio e nell’est della Sicilia dove si smorza il caldo, con le ultime punte prossime ai 35 gradi solo nel sudest dell’isola; valori per lo più in rialzo nel resto del settore peninsulare e al Nord.
Venti di Libeccio in rinforzo sul Ligure dove il mare tenderà a divenire mosso. Altrove venti inizialmente deboli e mari in prevalenza poco mossi con vento e moto ondoso in intensificazione in serata sull’alto Adriatico e intorno alla Sardegna.

Tags

Articoli correlati