MeteorologiaPrimo Piano

Meteo, l’Anticiclone Africano tornerà a farci visita

Tra giovedì e venerdì prima rapida impennata delle temperature. Come sarà il weekend?

In questo ultimo scorcio di luglio e nei primi giorni di agosto, caldo estivo in linea con le medie stagionali nelle regioni settentrionali, lambite dalle correnti atlantiche protagoniste sull’Europa centrale e settentrionale. Tempo decisamente più stabile e soleggiato, ma anche più caldo, al Centro-Sud e nelle Isole maggiori dove prevarranno condizioni anticicloniche determinate da temporanee e veloci espansioni dell’Anticiclone Nordafricano.

La tendenza per la fine della settimana

Venerdì giornata pienamente soleggiata e molto calda su gran parte del Centro-Sud, in particolare al Sud, nell’est della Sardegna e in Sicilia toccheremo temperature diffusamente intorno ai 35 gradi, con punte prossime ai 40 gradi sulla Sicilia e nel sud-est della Sardegna. Il Nord vedrà invece ancora gli effetti della perturbazione n.1 di agosto, giunta la serata precedente. Il rischio di rovesci o temporali interesserà ancora le regioni di Nord-Est, in forma più isolata anche il resto dell’arco alpino e dal pomeriggio anche l’Emilia orientale e la Romagna. Tendenza comunque già a schiarite sulle pianure del Nord-Ovest e nel settore ligure. Tra pomeriggio e sera l’instabilità con isolati rovesci e temporali, inizierà a coinvolgere anche le Marche e l’Abruzzo. Temperature massime in calo nelle Alpi, al Nord-Est e nell’ovest della Sardegna. Venti fino a moderati di Maestrale in Sardegna, rinforzi di Foehn nelle vallate alpine. Tra la fine della giornata e sabato la ventilazione nord-occidentale raggiungerà anche le regioni meridionali, facendo affluire aria meno calda e quindi smorzando il caldo intenso anche al Sud. Sabato infatti gli ultimi picchi intorno ai 35 gradi saranno limitati alla Sicilia orientale. Si prospetta quindi un fine settimana di caldo estivo ma senza eccessi, con valori pomeridiani che in gran parte d’Italia non dovrebbero andare oltre i 32-33 gradi. Una nuova intensificazione del caldo sarà di nuovo possibile a inizio settimana al Centro-Sud. Sabato e domenica saranno due giornate prevalentemente soleggiate da nord a sud, pochi fenomeni solo in montagna sostanzialmente sabato lungo l’Appennino meridionale e domenica nelle Alpi occidentali.

Tags

Articoli correlati