Meteorologia

Meteo, instabilità e piogge per ancora qualche giorno: le previsioni

La circolazione depressionaria attualmente posizionata a sud della Sardegna, persisterà sul Centro-Sud fino a giovedì. Il miglioramento è atteso prima sulle regioni settentrionali

Maltempo e giornate instabili sull’Italia almeno fino a giovedì. La circolazione depressionaria, centrata al momento a sud della Sardegna, influenzerà le condizioni meteo anche nei prossimi giorni, con piogge sparse in particolare al Centro-Sud e sulle Isole. Nonostante le molte nuvole e le fasi instabili – affermano i meteorologi di IconaMeteo.it -, il clima rimane piuttosto mite per la stagione. A ridosso del weekend, a iniziare dal Nord, comincerà a farsi strada l’alta pressione che successivamente si estenderà anche al Sud dell’Italia. Ne conseguiranno giornate più stabili, ma con rischio nebbie in Val Padana e sull’alto Adriatico.

Meteo per le prossime ore

Al Nord al mattino temporanee e parziali schiarite su Alpi centrali e Nordovest, molte nubi altrove con le prime deboli piogge in Emilia Romagna che tra tardo pomeriggio e sera si estenderanno a basso Veneto e Lombardia, solo localmente anche a Piemonte e Liguria.
Al Centro inizio di giornata con piogge in gran parte del settore, più scarse sulle coste occidentali e con fenomeni anche moderati tra Abruzzo e Marche. Nel pomeriggio nubi in attenuazione nei settori più meridionali, ancora locali piogge altrove, più insistenti nelle Marche.
Al Sud alcune schiarite in Campania e sulla Calabria; nuvolosità ancora densa sulla Puglia, dove, specie nel settore dell’alto Ionio, potranno verificarsi rovesci e locali temporali.
Nelle Isole tempo instabile con rovesci o temporali, localmente anche intensi, più probabili e frequenti nel sud e nell’est della Sardegna e sulla Sicilia meridionale.
Temperature massime in lieve rialzo al Nordovest e al Sud; in calo al Centro e sull’alto Adriatico.
Venti tesi di Scirocco sull’alto Ionio e sul medio e basso Adriatico, di Tramontana sul Ligure, di Bora sull’alto Adriatico; deboli o al più moderati altrove.
Mari: poco mossi il tirreno centro-orientale e, sotto costa, il Ligure orientale, mossi o molto mossi gli altri bacini.

Previsioni per domani, mercoledì 17 novembre

Parziale miglioramento nelle regioni del Centro-Nord dove la giornata sarà ancora in prevalenza nuvolosa ma in generale con scarsi fenomeni: da segnalare qualche debole e isolata pioggia sulle Venezie, piogge sparse nelle Marche settentrionali, rovesci occasionali su Lazio, bassa Toscana e Abruzzo. Al Sud e sulle isole maggiori cielo da parzialmente nuvoloso a nuvoloso con tempo ancora localmente instabile soprattutto in Sicilia e nel sud della Calabria; qualche breve rovescio isolato anche nell’est della Sardegna, su Campania e Puglia.
Temperature: minime in rialzo su Lombardia e aree alpine; massime in rialzo nelle regioni centrali, in lieve calo al Sud e Sicilia, senza grandi variazioni altrove; valori in generale intorno alle medie stagionali.
Venti in prevalenza deboli. Locali rinforzi da nord in Liguria, di Scirocco su Tirreno, Canale di Sicilia, Ionio, Canale d’Otranto e Adriatico meridionale.
Mari: poco mosso il Ligure orientale e il Golfo di Trieste; in prevalenza mossi i restanti bacini, fino a molto mossi lo Ionio meridionale, il Canale di Sicilia, il Mare di Sardegna e il Mare di Corsica.

Previsioni per giovedì 18 novembre

Schiarite sulle Alpi occidentali, le vicine aree pedemontane, sul Ponente ligure e, in giornata, anche sulle regioni centrali tirreniche, specie lungo le coste. Nel resto d’Italia prevarranno le nuvole, più compatte e insistenti lungo il versante adriatico, più irregolari altrove. Saranno possibili precipitazioni sparse e intermittenti sulle regioni centrali adriatiche, al Sud e sui settori tirrenici delle Isole, anche a carattere di rovescio o temporale sulle regioni meridionali. Residue piogge potrebbero interessare inizialmente l’Emilia Romagna e l’alto Veneto. All’alba possibile presenza di nebbie sulla Pianura Padana occidentale.
Temperature senza variazioni significative, con valori in generale nella norma o leggermente sopra; in Toscana, Lazio, regioni meridionali e Isole punte massime fino a 18-20°C.
Venti deboli o localmente moderati settentrionali al Centro-Nord e in Sardegna, meridionali fra alto Ionio e basso Adriatico.
Mari: mossi o molto mossi medio-basso Adriatico, Ionio e mari intorno alle Isole; per lo più poco mossi i restanti bacini.

Tags

Articoli correlati