MeteorologiaPrimo Piano

Meteo: il clima rovente ha i giorni contati. Quando finirà questa nuova ondata di caldo?

Temporali e calo termico riguarderanno dapprima il Nord, poi anche le nostre regioni centrali

Buone notizie: dopo il picco di caldo intenso, si tornerà a respirare sull’Italia. L’ondata di caldo in atto nei prossimi due giorni tenderà a intensificarsi ulteriormente, ma durerà soltanto pochi giorni. L’anticiclone di blocco all’origine di questa situazione inizierà infatti a indebolirsi nell’ultima parte della settimana, in particolare durante il weekend, consentendo l’ingresso di una perturbazione in arrivo dalla Francia e l’afflusso di aria un poco più fresca. Il transito del sistema perturbato sarà probabilmente accompagnato da numerosi temporali, localmente di forte intensità, che interesseranno sabato soprattutto le regioni del Nord per poi spostarsi, domenica, anche sul Centro Italia. Il previsto calo delle temperature, più sensibile nella giornata di domenica al Nord, sarà temporaneo, dato che probabilmente già nei primi giorni della prossima settimana si ripristinerà di nuovo un solido campo di alta pressione. Per quanto riguarda il tempo, nel dettaglio, giovedì su tutte le regioni avremo tempo soleggiato e molto caldo; le temperature infatti, rispetto a mercoledì, potranno aumentare ancora leggermente. Sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale nel pomeriggio o verso sera sviluppo di alcuni temporali di calore. Venti di debole intensità e a prevalente regime di brezza. Venerdì il campo di alta pressione inizierà a indebolirsi. Tuttavia prevarranno ancora condizioni di tempo soleggiato. Nelle ore più calde della giornata temporali sparsi sulle zone montuose del Nord; qualche temporale isolato anche nelle zone interne del Centro. Non si escludono primi temporali anche sulla pianura piemontese. Sabato una perturbazione in avvicinamento dalla Francia determinerà probabilmente un deciso aumento dell’instabilità atmosferica sulle regioni settentrionali, dove potranno svilupparsi temporali localmente anche di forte intensità. Tra sabato e domenica l’instabilità potrebbe propagarsi anche alle regioni centrali. Questa perturbazione favorirà un temporaneo calo delle temperature, più accentuato domenica al Nord. Nei primi giorni della prossima settimana dovrebbero ripristinarsi condizioni anticicloniche con temperature di nuovo in aumento.

 

Tags

Articoli correlati