MeteorologiaPrimo Piano

Meteo, dopo la parentesi estiva tornano le piogge: quando?

Una nuova perturbazione raggiungerà il nostro Paese nel corso della prossima settimana: scopri tutti i dettagli

In questa ultima parte della settimana il rinforzo dell’alta pressione terrà lontane le perturbazioni e garantirà prevalenza di tempo bello e stabile. Le prossime giornate saranno anche caratterizzate da temperature piuttosto miti, con massime al di sopra della media stagionale, e specie nel weekend al Centro-Sud e Isole si toccheranno ancora punte di 26-27 gradi. Ma attenzione: questa fase dal sapore estivo è destinata a concludersi nella prima parte della prossima settimana: martedì, infatti, l’Italia sarà raggiunta da una nuova perturbazione. Ecco il tempo previsto nel dettaglio. Domenica giornata ancora nel complesso tranquilla ma con tendenza a una maggiore nuvolosità al Centro-Nord e in Sardegna, specie nel settore ligure, al Centro e all’estremo Nordest. Non si esclude qualche occasionale piovasco o pioviggine sulla Liguria centrale. Temperature in rialzo nei valori minimi nelle aree più nuvolose del Centro-Nord e in Sardegna. Massime senza variazioni di rilievo: punte di 27-28 gradi sulla Sardegna occidentale, favorite da venti di Scirocco che soffieranno fino a moderati intorno all’isola, sull’alto Tirreno e sul Ligure. La nuova settimana comincerà con una giornata di lunedì con tempo ancora abbastanza buono. Schiarite ancora piuttosto ampie, soprattutto al Sud. Nuvole più consistenti interesseranno già il Nord-Ovest, la Toscana e l’alto Lazio, con qualche pioggia possibile soprattutto verso sera tra il Piemonte e la Liguria. Si tratta delle prime avvisagli di una perturbazione in avvicinamento da ovest che, nella giornata di martedì, dovrebbe determinare un significativo peggioramento del tempo a iniziare da Nord-Ovest, Toscana e Sardegna, in estensione nella serata anche al medio Tirreno e al Nord-Est. Non si escludono anche fenomeni localmente intensi e sotto forma di rovesci o temporali specie nel settore ligure. Le temperature non subiranno particolari cambiamenti grazie ai miti venti meridionali che accompagnano la perturbazione e che quindi favoriranno soltanto alcuni lievi cali nelle fasi di maltempo più marcato. Mercoledì ultimi strascichi della perturbazione al Nord-Est e all’estremo Sud. Questa evoluzione mostra ancora incertezze: seguiteci pertanto nei prossimi aggiornamenti.

 

Tags

Articoli correlati