MeteorologiaPrimo Piano

Meteo: arriva una perturbazione atlantica. Centro-Nord a rischio

Rischio di violenti temporali, locali nubifragi, associati a grandine e forti raffiche di vento. Fine dell'ondata di caldo

Brusco cambiamento delle condizioni meteo: una perturbazione atlantica, con il suo carico di aria fresca e instabile, raggiungerà la nostra Penisola, costringendo il bollente Anticiclone Nord-Africano alla ritirata. L’ondata di caldo intenso terminerà prima al Nord, e poi domenica anche nelle regioni centrali, mentre resisterà, comunque ridimensionata, al Sud. Il forte contrasto tra l’aria bollente e umida che ristagna sulla nostra Penisola e quella più fresca in arrivo dall’Atlantico causerà la formazione di intense celle temporalesche: la fase peggiore è prevista tra questa sera e la giornata di domenica, quando tutto il Centro-Nord sarà a rischio di violenti temporali, locali nubifragi, associati a grandine e forti raffiche di vento. All’estremo Sud e sulla Sicilia l’attenuazione del caldo arriverà lunedì, ma con scarsi effetti in termini di precipitazioni. In seguito, la tendenza è per un generale miglioramento: il mese di luglio si concluderà, infatti, con tempo ovunque più stabile e un caldo più normale e sopportabile.

Scopri come sarà il tempo oggi con le previsioni aggiornate di Meteo Expert

Già dal mattino nuvole su gran parte del Nord, con rovesci e temporali possibili in Piemonte, Lombardia, Liguria, Valle d’Aosta, Veneto e Friuli; in generale bello nel resto d’Italia. Nel pomeriggio nubi in graduale aumento anche su regioni centrali e Sardegna: rovesci e temporali sparsi al Nord e, a carattere più isolato, anche sulla Toscana. Tra sera e notte rovesci e temporali diffusi, localmente anche intensi, su tutto il Nord, Toscana, Umbria, Lazio e, a carattere più isolato, anche su Campania e Sardegna. Temperature massime in calo al Nord e regioni centrali tirreniche; ancora molto alte, con numerosi picchi superiori ai 35 gradi, nel resto del Paese.

 

 

Tags

Articoli correlati