Meteorologia

Maltempo anche nei prossimi giorni: nuova perturbazione in arrivo!

La prima e intensa perturbazione di ottobre, domani in allontanamento, lascerà piogge e temporali ancora in molte zone: nel frattempo un nuovo fronte perturbato attraverserà l'Italia

Maltempo senza sosta sull’Italia, dove anche quella odierna sarà una giornata caratterizzata da piogge molto abbondanti, locali nubifragi e forti raffiche di vento al Nord e nelle regioni tirreniche fino alla Sicilia. Fenomeni in attenuazione domani al Nord-Ovest, dove si potrà osservare un miglioramento del tempo – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, mentre insisteranno al Nord-Est e in molte altre zone.

Nel frattempo un nuovo sistema perturbato attraverserà l’Italia, con piogge e temporali soprattutto al Nord-Est e al Centro-Sud e un calo termico. Questa nuova perturbazione darà poi origine a un vortice ciclonico che, a partire da giovedì, potrebbe stazionare sul nostro Paese almeno fino al prossimo weekend.

Meteo per le prossime ore

Su tutte le regioni nuvolosità variabile; qualche schiarita ampia sarà possibile in Sardegna e, inizialmente, nel settore ionico. Al Nord tempo ancora perturbato sull’alta pianura padana, sulla fascia alpina e prealpina, all’estremo Nord-Est e sul Levante ligure, con precipitazioni a tratti abbondanti, insistenti e localmente forti. Condizioni di instabilità nelle regioni tirreniche fino alla Sicilia, con piogge sparse; possibili rovesci o temporali tra basso Lazio, Campania, Calabria e Sicilia.
Temperature massime in calo al Nord-Est, nelle regioni centrali tirreniche, in Campania, sulla Sicilia occidentale e in Sardegna; in aumento sul medio e basso Adriatico e nel resto del Sud con temperature ancora ben oltre la norma e punte vicine ai 30 gradi.
Venti da moderati a tesi su tutto il Centro-Sud, in Liguria e sulle regioni di Nordest: di Scirocco sull’Adriatico, sullo Ionio e nel Canale di Sicilia, di Libeccio nei restanti settori. Raffiche burrascose, fino a 70-80 Km/h, tra il Golfo Ligure e l’Appennino tosco-emiliano; forti raffiche anche nelle aree temporalesche.
Mari: agitato il Ligure, da poco mossi a mossi il basso Adriatico, lo Ionio e il Tirreno sud-orientale, da mossi a molto mossi i restanti bacini.

Meteo per domani, mercoledì 6 ottobre

Su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria di Ponente, ovest Lombardia e Sardegna il tempo migliorerà fin dal mattino. Qualche schiarita ampia inizialmente anche tra Molise e centro nord della Puglia, dal pomeriggio in Sardegna. Cielo in prevalenza nuvoloso o molto nuvoloso nel resto del Paese.
Al mattino piogge diffuse sulle regioni di Nordest, con possibili temporali nelle Venezie e neve fino a 1800-2000 m in Alto Adige; rovesci sparsi o locali temporali su Levante Ligure e Lombardia centro orientale; brevi piogge o rovesci isolati su Toscana, Umbria, Marche e Lazio; rovesci e temporali su Calabria, Salento, Sicilia centro orientale.
Nella seconda parte della giornata tendenza a lento miglioramento sul Nordest; rovesci e temporali diverranno più probabili su alto Adriatico, Emilia, Marche, Umbria, zone interne del Lazio; rovesci isolati in Toscana, Abruzzo, Molise e, specie in serata, sulla Campania; ancora qualche rovescio o temporale all’estremo Sud e sulla Sicilia centro-orientale.
Temperature quasi ovunque in diminuzione, eccetto sulla pianura piemontese. I valori si avvicineranno quasi ovunque alle medie del periodo.
Venti: forte Maestrale sul mare di Corsica e di Sardegna; Libeccio da moderato a forte sull’alto mar Tirreno; Foehn a tratti intenso nelle vallate alpine; dalla sera si intensifica la Bora sul settore dell’alto Adriatico ed il Maestrale sul Canale di Sicilia.
Mari: inizialmente poco mossi l’Adriatico centrale e il Tirreno sud orientale; mossi tutti gli altri bacini; fino a molto mossi il mare di Sardegna, il Tirreno centro settentrionale, il Canale d’Otranto.

Meteo per giovedì 7 ottobre

Al Nord tempo soleggiato sulle regioni occidentali; ancora prevalenza di nuvole al Nordest con locali piogge su Venezie ed Emilia, anche moderate in Romagna.
Al Centro molto nuvoloso sulle zone appenniniche e sulle regioni adriatiche, con rovesci diffusi e possibili temporali, più insistenti nelle Marche; qualche parziale schiarita lungo le coste tirreniche.
Al Sud e sul nord della Sicilia cielo molto nuvoloso e probabili rovesci o temporali nel settore tirrenico, più isolati in Puglia. In Sardegna cielo in prevalenza poco nuvoloso.
Temperature: minime in calo quasi ovunque, meno marcato nelle isole; massime in aumento in Lombardia, in calo al Sud, sulle regioni adriatiche e in Sicilia.
Venti: forte Bora sull’Adriatico settentrionale; venti tesi settentrionali anche al Centro e in Sardegna, da tesi a forti di Maestrale sulla Sicilia.
Mari: molto mossi o agitati Adriatico settentrionale, Adriatico centrale, i mari attorno alla Sardegna, Tirreno meridionale e Canale di Sicilia; mossi o molto mossi glia altri.

Tags

Articoli correlati