Meteorologia

L’Italia si prepara alla svolta meteo: dalla neve al caldo anomalo! I dettagli

Un robusto anticiclone, soprattutto da venerdì, estenderà la sua influenza sull'intero Paese: temperature miti soprattutto al Centro-Nord

L’Italia si appresta a vivere una svolta meteo radicale: dopo l’aria fredda e la neve fino a quote molto basse, un robusto anticiclone estenderà gradualmente la sua influenza sull’intera Penisola. Tempo più soleggiato già da domani, con qualche nuvola in più sulle Isole e all’estremo Sud mentre da venerdì gli effetti dell’alta pressione saranno più evidenti. La massa d’aria mite al suo interno – affermano i meteorologi di IconaMeteo.it -, riporterà nuovamente le temperature su valori miti per la stagione, in particolare al Centro-Nord e sui settori alpini.

Previsioni per le prossime ore

Tempo soleggiato al Nord e in Toscana. Schiarite gradualmente più ampie sul Lazio. Nuvolosità variabile nel resto d’Italia con piogge e rovesci sparsi in Sicilia (specie sul centro ovest dell’isola) e sul settore orientale della Sardegna (in particolare nel sudest); quota neve intorno ai 600 metri sui rilievi sardi e intorno ai 1000-1100 metri su quelli siciliani. Non si escludono deboli e isolate precipitazioni nevose anche sull’Appennino meridionale.
Temperature per lo più in lieve calo. Massime pomeridiane sotto la media in gran parte del Centro- Sud; valori in generale nella norma al Nord.
Venti da nord o nord-est da moderati a localmente forti al Centro-Sud, in Liguria e sull’alto Adriatico.
Mari in generale mossi o molto mossi, eccetto i tratti sotto costa dei settori orientali del Ligure, del Tirreno e del Canale di Sicilia dove i mari resteranno poco mossi. Fino a localmente agitati il Tirreno occidentale, il basso Ionio e il basso Adriatico.

Meteo per giovedì 13 gennaio

Giornata con tempo soleggiato su gran parte del Paese. Modesti annuvolamenti in Sardegna, sulle regioni meridionali, specie sull’Appennino lucano e nel sud della Calabria; una nuvolosità più estesa interesserà ancora la Sicilia, ma non sarà accompagnata da piogge di rilievo.
Temperature: minime stazionarie o in lieve aumento ma ancora diffusamente sottozero al Nord, eccetto sulla riviera ligure; in calo nelle regioni centrali. Massime in lieve calo al Sud, in rialzo sulle Alpi e in Sardegna. Le temperature restano al di sotto della norma sul medio Adriatico e in gran parte del Sud.
Venti: deboli sulla pianura padana; altrove ancora moderati da nord o nordest.
Mari: poco mosso l’alto Adriatico e il Mar Ligure sotto costa; mossi o molto mossi i restanti bacini.

Meteo per venerdì 14 gennaio

Tempo stabile grazie al rinforzo dell’alta pressione; cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque, con pochi locali annuvolamenti al Sud, in particolare sulla Sicilia.
Temperature minime in calo al Centro-Sud; massime in rialzo ovunque, tranne in Sicilia, con valori superiori alla norma al Nord e regioni centrali tirreniche e con clima diurno mite sulle Alpi.
Venti moderati di Maestrale su medio e basso Adriatico, Puglia, e alto Ionio; deboli altrove.
Mari: fino a molto mossi il medio e basso Adriatico e lo Ionio, localmente mossi il Tirreno sud-occidentale e i canali delle Isole, per lo più poco mossi i restanti bacini.

Tags

Articoli correlati