MeteorologiaPrimo Piano

La tendenza meteo per Ferragosto

Dopo la fiammata di caldo intenso le temperature caleranno progressivamente, a partire da martedì al Nord

Nei prossimi giorni le regioni più roventi saranno quelle centro-meridionali dove, tra domenica e martedì, in diverse aree interne le temperature potranno avvicinarsi e addirittura superare i 40 gradi. Al Nord il picco della calura è atteso nella giornata di lunedì quando, specialmente in Emilia Romagna, si potrebbero toccare punte di 37-38 gradi.

Martedì 13 correnti atlantiche più fresche in scorrimento sull’Europa centrale, cominceranno a interessare parte delle regioni settentrionali dove le temperature subiranno una diminuzione; questa situazione determinerà ancora un po’ di instabilità soprattutto sulle zone montuose, in particolare sulle Alpi orientali dove saranno possibili rovesci e temporali che in serata potrebbero estendersi alle vicine pianure. Sul resto dell’Italia la situazione non cambierà sensibilmente, il tempo resterà in gran parte soleggiato con temperature ancora molto elevate. Mercoledì le correnti atlantiche tenderanno a estendersi anche verso le regioni centrali dove è prevista un’attenuazione del caldo mentre il Sud rimarrà ancora alle prese con le temperature elevate. Le regioni settentrionali vedranno il passaggio di un po’ di nuvole accompagnate da scarso rischio di precipitazioni. La giornata di Ferragosto segnerà la definitiva conclusione dell’ondata di calore anche al Sud. Prevarranno condizioni di tempo abbastanza buono su gran parte dell’Italia salvo il passaggio di qualche nuvola che sarà maggiormente compatta a ridosso delle Alpi dove non si escludono locali rovesci o temporali.

Tags

Articoli correlati