Meteorologia

Inizio di agosto con forte maltempo al Nord: le zone a rischio temporali

Il caldo intenso insisterà al Sud e in Sicilia mentre altrove concederà una piccola tregua

L’inizio di agosto sarà battezzato da una fase di maltempo sulle regioni del Nord, che sarà rapida ma intensa. Tra la notte e la mattinata di domani, domenica 1 agosto, si attendono infatti fenomeni di forte intensità accompagnati da un deciso calo termico. L’ondata di caldo africano – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, insisterà al Sud e in Sicilia mentre su parte del Centro e della Sardegna risulterà più attenuata a partire da domani.

Meteo per le prossime ore

Tempo instabile sulle zone alpine con sviluppo di rovesci e temporali da metà giornata e possibili sconfinamenti anche in pianura nel pomeriggio su Piemonte e alta Lombardia. Sull’alto Adriatico, in Emilia Romagna e al Centro-Sud cielo sereno o poco nuvoloso con qualche nuvola in più in arrivo sulla Sardegna. Dalla sera tempo in peggioramento su gran parte del Nord, con l’eccezione inizialmente dell’Emilia Romagna e del Levante ligure: sono attese numerose piogge o temporali con fenomeni anche di forte intensità.
Temperature senza grandi variazioni, al più un leggero calo al Nord-Ovest, e sempre decisamente elevate in Emilia Romagna e al Centro-Sud con valori anche oltre i 35 gradi e picchi intorno ai 40 al Sud e in Sicilia; sul resto del Nord valori più contenuti, ma con clima afoso.
Venti in prevalenza deboli ma in rinforzo a fine giornata; possibili forti raffiche durante i temporali.
Mari: in prevalenza poco mossi; tendenti a diventare mossi a fine giornata il Mar Ligure e il Mare di Sardegna.

Meteo per domani, domenica 1 agosto

La perturbazione giunta sabato transiterà abbastanza velocemente sulle regioni settentrionali. In particolare tra la notte e il mattino sono attesi numerosi rovesci o temporali, anche forti, meno probabili su Piemonte occidentale, Ponente ligure ed Emilia Romagna orientale; isolati temporali possibili anche sul centro nord della Toscana e zone limitrofe. In giornata i fenomeni si attenueranno, ma saranno ancora possibili soprattutto su Alpi, basso Piemonte, Liguria centro-orientale, val padana centrale, Veneto e Friuli. Tendenza a un generale miglioramento in serata eccetto in Friuli Venezia Giulia dove insisterà qualche temporale. Nel resto del Centro-Sud tempo più stabile e soleggiato, con solo il transito di qualche annuvolamento, più significativo al Centro e
in Sardegna.
Temperature massime in calo deciso al Nord, regioni centrali tirreniche e Sardegna centro-occidentale. Valori in ulteriore temporaneo aumento lungo il medio Adriatico, al Sud e in Sicilia con picchi dai 38 ai 42 gradi.
Venti di Libeccio in sensibile rinforzi sul mar Ligure e lungo la penisola; Maestrale in Sardegna; locali forti raffiche nelle aree temporalesche.
Mari: fino a molto mossi il Ligure e il Mare di Sardegna, mossi il Canale di Sardegna e il medio e alto Tirreno; ancora in prevalenza poco mossi i restanti bacini.

Meteo per lunedì

Tempo nel complesso soleggiato. Nel corso della giornata nuvolosità irregolare di tipo medio alto sulle isole e all’estremo Sud; temporanei addensamenti a ridosso di Alpi e Prealpi, su Levante Ligure, Emilia, estremo Nordest, con occasionali rovesci o temporali su Levante Ligure, ovest Emilia, Alpi lombarde e orientali, Friuli Venezia Giulia.
Temperature in calo nei valori minimi al Centronord e Sardegna; massime in rialzo Nordovest, in calo in Sicilia (specialmente nel lato tirrenico), al Centro (specie sulle regioni adriatiche) e al Sud, dove si osserverà una lieve e temporanea attenuazione dell’ondata di caldo.
Venti tesi di Libeccio sul basso Mar Ligure; moderato Maestrale sul Tirreno meridionale; in rinforzo da est sul Canale di Sardegna; per lo più deboli altrove.
Mari: mossi il mar Ligure e il Tirreno; moto ondoso in aumento dal pomeriggio sul Canale di Sardegna; in prevalenza poco mossi Adriatico e Ionio.

Tags

Articoli correlati