Meteorologia

Il maltempo sta per riconquistare la scena: piogge, venti e aria fredda!

Da domani e fino alla prima parte di giovedì, una nuova perturbazione darà vita a un'altra fase di maltempo

Il maltempo concede una tregua nella giornata odierna, dove si registra anche un parziale rialzo termico. Da domani e fino alla prima parte di giovedì, però, la situazione è destinata a peggiorare: una nuova perturbazione (la n.3 del mese) darà vita a un’altra fase di maltempo – avvertono i meteorologi di iconameteo.it -, in cui ancora una volta le zone maggiormente interessate saranno le regioni adriatiche, quelle del Sud e la Sicilia. Alle spalle del fronte, una massa d’aria di origine polare si spingerà fino al Mediterraneo centrale attraverso una marcata intensificazione della ventilazione di Bora e Grecale. Si avranno dunque temperature ben al di sotto della media, con una scarto notevole soprattutto al Centro-Sud.

Previsioni meteo per le prossime ore

Condizioni di generale variabilità, a causa del passaggio di nuvolosità alla media e alta quota a partire dal Centro-Nord, successivamente anche sulla Sardegna e al Sud, con un cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso. Nel pomeriggio brevi e occasionali piovaschi nel settore centrale della Liguria. In serata qualche fiocco di neve nel nord dell’Alto Adige sotto i 2000 m.
Temperature: massime in rialzo in gran parte del settore peninsulare, senza grosse variazioni altrove. Valori al di sotto della norma sul versante adriatico e al Sud peninsulare.
Venti: in prevalenza moderati o tesi da nord o di Maestrale su Adriatico centrale, regioni meridionali e Isole, fino a localmente forti tra il Canale d’Otranto e l’alto Ionio; generalmente deboli altrove.
Mari: mossi l’Adriatico centrale e meridionale, il basso Tirreno, il mare di Sardegna e i Canali delle Isole; fino a molto mossi il Canale d’Otranto e lo Ionio; poco mossi o calmi i restanti mari.

Previsioni meteo per domani, mercoledì 13 ottobre

Al mattino nuvole al Nordest, sulle regioni meridionali e Isole, con dei rovesci o isolati temporali tra Emilia Romagna e Marche, primi scrosci isolati anche in Calabria, nel Cagliaritano e nel nord della Sicilia; altrove in prevalenza poco nuvoloso. Nel pomeriggio si accentua l’instabilità all’estremo Sud con piogge sparse e temporali su Calabria, Sicilia e Sardegna meridionale. Qualche isolato temporale possibile anche sull’Appennino di Emilia Romagna e Marche; fenomeni più sporadici su Abruzzo e Appennino lucano. Poco nuvoloso o velato nel resto dell’Italia con più nubi sul medio Adriatico e nel Ponente Ligure. La sera ancora un po’ di maltempo nelle stesse zone del Sud, locali temporali in costa anche in Abruzzo.
Temperature di stampo autunnale e anche inferiori alla media.
Venti da deboli a moderati, in prevalenza settentrionali e in intensificazione da nordest a fine giornata.
Mari: mossi il Tirreno centrale, i mari attorno alla Sardegna ed il Canale di Sicilia, fino a molto mosso il Mare di Sardegna; in prevalenza poco mossi gli altri, con moto ondoso in aumento dalla sera.

Previsioni meteo per giovedì 14 ottobre

Tempo prevalentemente soleggiato al Nord, sulle regioni centrali tirreniche, nel nord della Campania e in Sardegna, a parte qualche annuvolamento sulle Alpi orientali e nel Piemonte occidentale. Un po’ di nuvole sul settore del medio Adriatico, ma con scarso rischio di pioggia.
Nuvolosità compatta nel resto del Paese, con piogge e rovesci su Salento, Calabria e Sicilia; sui settori tirrenico e ionico dell’isola possibili anche dei temporali. In serata fenomeni in attenuazione, salvo ancora qualche residua pioggia fra Sicilia orientale e bassa Calabria.
Temperature massime quasi ovunque in leggera diminuzione con valori in generale sotto la media: valori fra i 15 e i 19 gradi al Centro-Nord, 16-21 al Sud e sulle Isole.
Giornata ventosa per venti forti settentrionali al Centro-Sud e in Romagna.
Mossi o molto mossi i mari meridionali, quelli intorno alle Isole e il medio Adriatico; fino ad agitato al largo lo Ionio meridionale, mosso al largo il Tirreno centrale; poco mossi gli altri mari.

Tags

Articoli correlati