Meteorologia

Il freddo sta per mollare la presa al Centro-Sud! Grave siccità al Nord

L'alta pressione tra oggi e domani inizierà gradualmente a estendersi verso il Centro-Sud dove si assisterà a un rialzo termico

Il freddo gelido dai Balcani si fa sentire ancora per oggi soprattutto sulle regioni meridionali, dove non si va oltre i 10 gradi. Da domani però, grazie alla graduale estensione dell’alta pressione – affermano i meteorologi di IconaMeteo.it -, anche le regioni centro meridionali assisteranno a un rialzo delle temperature verso valori più in linea con il periodo. Tra venerdì e sabato però l’anticiclone potrebbe indebolirsi per l’arrivo di un fronte freddo dal Nord Atlantico (perturbazione n.6) che attualmente dovrebbe coinvolgere proprio le regioni meridionali. Quelle settentrionali, protette dall’arco alpino, non vedranno alcune precipitazione con l’aggravarsi della siccità.

Meteo per le prossime ore

Giornata con un tempo per lo più soleggiato. Al mattino nubi basse e locali nebbie o foschie in graduale e parziale diradamento al Nord, tra Liguria, Pianura Padana e coste adriatiche; in giornata tendenza a schiarite ma con nuvole più insistenti lungo le coste liguri e sulle Venezie. Da segnalare qualche annuvolamento sparso anche su Marche, nordovest della Toscana, Puglia, nordest della Calabria e Sardegna sud-orientale. In prevalenza sereno altrove. Tra sera e notte formazione di nebbie in Val Padana.
Temperature massime in lieve calo su estremo Nord-Ovest, regioni tirreniche e Sicilia; valori inferiori alle medie stagionali al Centro-Sud, soprattutto nelle regioni meridionali, con valori in generale non oltre i 10 gradi.
Venti fino a moderati settentrionali su medio-basso Adriatico, Puglia, Canale d’Otranto e Ionio; deboli altrove.
Mari: molto mosso lo Ionio, mossi il medio e basso Adriatico, il Tirreno occidentale e il Canale di Sardegna; poco mossi i restanti bacini.

Meteo per mercoledì 26 gennaio

Al Nord tempo prevalentemente soleggiato su Alpi e Prealpi; in pianura e sulla Liguria cieli grigi per strati bassi e nebbie, localmente persistenti anche nelle ore centrali della giornata.
Al Centro cielo nuvoloso o molto nuvoloso in Toscana, sull’Umbria e sul Lazio settentrionale; tempo in prevalenza soleggiato sulle regioni adriatiche e nel basso Lazio.
Al Sud cielo sereno o poco nuvoloso in Campania; da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso sulle altre regioni peninsulari, nell’ovest e nord della Sicilia. In Sardegna possibile nuvolosità bassa sul settore occidentale dell’Isola.
Temperature: minime in rialzo al Centro-Sud, stazionarie o in lieve calo al Nord con gelate diffuse all’alba. Massime in aumento sulle regioni centro-meridionali e in Piemonte; in lieve calo sulla pianura padana orientale dove non si andrà oltre i 5-6 gradi.
Venti: da deboli a moderati occidentali o di Maestrale sulle Isole, sul basso mar Tirreno, in Puglia e sul mare Ionio; per lo più deboli altrove, con tendenza al rinforzo del Libeccio sul Ligure.
Mari: mossi o localmente molto mossi Adriatico meridionale, Ionio, sudest del Tirreno e Canale di Sicilia; localmente mosso il basso mar Ligure; calmi o poco mossi gli altri bacini.

Meteo per giovedì 27 gennaio

Al Nord nebbie diffuse sulla pianura; cielo nuvoloso per nubi basse in Liguria, soleggiato sulle Alpi e sulle fasce prealpine.
Al Centro cielo nuvoloso o molto nuvoloso in Toscana e sull’Umbria; più soleggiato sulle altre regioni. con nebbie o nubi basse al mattino. La sera sul Lazio aumento della nuvolosità.
Al Sud e sulle Isole cielo da poco a irregolarmente nuvoloso su Puglia e Campania; nuvoloso in Sicilia, sulla Calabria e sulla Sardegna occidentale, senza piogge significative.
Temperature in rialzo.
Venti: in generale deboli.
Mari: in prevalenza poco mossi.

Tags

Articoli correlati