Meteorologia

Il caldo rovente non accenna a diminuire al Sud! Al Nord tornano le piogge

Prosegue inalterata l'ondata di calore, in particolare sulle regioni meridionali e nelle Isole con punte anche superiori ai 40 gradi. Al Nord la pausa dal maltempo sta per terminare

Il caldo non accenna ad attenuarsi sulle regioni del Sud e nelle Isole, dove si registrano i valori più elevati con picchi superiori ai 40 gradi. Al Nord oggi breve tregua dalle piogge, con caldo e afa in aumento ma già da domani si fa largo un po’ di instabilità atmosferica sulle Alpi e al Nord-Ovest. Un peggioramento più marcato è  previsto nel weekend – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, precisamente tra la fine di sabato 31 luglio e domenica 1 agosto quando su gran parte delle regioni settentrionali saranno possibili temporali di forte intensità e un calo delle temperature.

Previsioni meteo per le prossime ore

Giornata in generale stabile e soleggiata, fatta eccezione per qualche annuvolamento al Nord, più compatto a ridosso dei rilievi e sulla pianura piemontese, ma senza precipitazioni rilevanti.
Temperature stazionarie o in ulteriore leggero rialzo; massime fino a 32-33 gradi sulla bassa pianura al Nord-Ovest, fino a 34-36 gradi al Nord-Est, specie in Emilia Romagna, fino a 36-37 gradi al Centro e di nuovo fino a locali picchi di 38-40 gradi al Sud e sulle isole maggiori, specie nelle zone interne.
Venti in prevalenza deboli, con locali rinforzi di brezza.
Mari calmi o poco mossi; localmente mosso il Tirreno centro-settentrionale.

Previsioni per domani, venerdì 30 luglio

Nuvole in graduale aumento al Nord, a iniziare dalle Alpi, dal Nord-Ovest e in estensione all’alta pianura, con possibili piogge o temporali inizialmente isolati tra alto Piemonte e Val d’Aosta, ma più diffusi nel pomeriggio, in particolare lungo l’arco alpino ma localmente anche sulle zone pedemontane. In tutto il resto dell’Italia tempo generalmente stabile e soleggiato.
Temperature stazionarie o in ulteriore lieve aumento; caldo ancora molto intenso al Sud e sulle Isole dove si raggiungeranno picchi intorno ai 40 gradi; punte fino a 36-38 gradi al Centro e in Emilia Romagna; valori inferiori sul resto del Nord, ma con afa in aumento.
Venti in prevalenza deboli; da segnalare locali di brezza lungo le coste e possibili raffiche di vento nelle aree temporalesche.
Mari: un po’ mossi il Tirreno centrale ed il Canale di Sicilia; calmi o poco mossi gli altri bacini.

Previsioni per sabato

Tempo instabile sulle zone alpine con sviluppo di rovesci e temporali da metà giornata, con qualche sconfinamento anche in pianura su Piemonte e alta Lombardia. Nel resto del Paese il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso. A fine giornata tempo in peggioramento su gran parte del Nord, con l’eccezione dell’Emilia Romagna e delle coste liguri; sono attese piogge o temporali diffusi per l’arrivo di una nuova perturbazione di origine atlantica, con fenomeni anche di forte intensità.
Temperature fino a 10 gradi superiori alle medie stagionali, con i valori più alti al Sud e nelle due Isole maggiori, con punte anche oltre i 40°C; al Nord valori più contenuti, ma con il disagio causato dagli elevati tassi di umidità.
Venti in moderato rinforzo di Libeccio nel Mar Ligure; in prevalenza deboli altrove, salvo locali e temporanei rinforzi di brezza.
Mari: in prevalenza poco mossi; tendenti a diventare mossi a fine giornata il Mar Ligure e il Mare di Corsica.

Tags

Articoli correlati