ItaliaMeteorologia

I temporali non danno tregua al Centro-Nord: è ancora allerta meteo

Il tempo instabile e perturbato ci accompagnerà fino a giovedì, poi è atteso un fugace miglioramento

I temporali non danno tregua alle regioni del Centro-Nord, duramente colpite negli ultimi giorni e ancora in stato di allerta meteo. Il tempo instabile e perturbato – affermano i meteorologi di iconameteo.it – ci accompagnerà fino a giovedì, con piogge e temperature contenute un po’ ovunque. Da venerdì è atteso un miglioramento che tuttavia dovrebbe essere breve.

Previsioni per le prossime ore 

Nelle prossime ore l’instabilità sarà più diffusa al Nord-Ovest e sul Triveneto, con piogge e temporali sparsi. Tra sera e notte i rovesci o temporali andranno a concentrarsi sulle regioni nord-orientali e nel settore dell’alto Tirreno.

Nel resto d’Italia si avranno maggiori schiarite, in particolare al Sud e in Sicilia, ma comunque in un contesto atmosferico instabile: da metà giornata si avranno rovesci e temporali sparsi soprattutto nelle zone interne del Centro con locali sconfinamenti fino all’Adriatico, in forma più isolata su centro-nord della Puglia, Lucania, Sila e zone interne della Sicilia.

Temperature ancora al di sotto della media al Centro-Nord e nella Sardegna occidentale, dove non si andrà oltre i 22-24 gradi. Punte attorno o poco oltre i 25 gradi all’estremo Sud e sulla Sicilia.

Previsioni per mercoledì e giovedì

Domani sarà ancora tempo fortemente instabile con rovesci e temporali più diffusi e probabili al Nord, specie nel pomeriggio, su Toscana, Umbria, zone interne del Lazio e nordovest della Sardegna. Al Sud e sulla Sicilia il tempo sarà più soleggiato, con annuvolamenti passeggeri senza piogge di rilievo.

Nella giornata di giovedì si avrà una nuvolosità variabile su gran parte del Paese, ma con schiarite anche ampie sulle Isole, sui versanti dell’Adriatico e dello Ionio. Al mattino si avranno rovesci sparsi sul nord della Toscana e i solati su Lazio, Umbria e Campania. In giornata rovesci e temporali sparsi sulle zone interne del Centro e della Campania e anche al Nord, più probabili sulle aree montuose e in Piemonte. Temperature stazionarie o in lieve calo al Sud; stabili o in leggero rialzo al Nord, in Toscana e sulla Sardegna.

Tags

Articoli correlati