CronacaMeteorologiaPrimo Piano

Eccezionale ondata di gelo e neve negli Usa: crollo di 30 gradi in 24 ore

Milioni di americani investiti dall'aria artica: allerta meteo per gelo, neve, vento e blizzard

Gli Stati Uniti centro-settentrionali stanno vivendo un’ondata di gelo eccezionale: molte zone sono passate dai 30 gradi a 0 gradi nell’arco di sole 24 ore. La massa di aria artica porterà un primo vero assaggio d’inverno su Montana, Idaho, Wyoming, Dakota del Nord e del Sud e Colorado. Una decina gli Stati interessati dalle allerta e avvisi meteo diramate dal National Weather Service: coinvolte circa 1 milione di persone.

Nella città di Denver è già arrivata la neve: ieri qui la temperatura massima era di 28 gradi e oggi non supererà lo zero. In molte zone potrebbero essere battuti record di temperatura minima per il mese di ottobre.

Le temperature massime caleranno di decine di gradi in pochissime ore: ad Amarillo si passerà da 28 a 0 gradi in 36 ore; a Minneapolis da 18 a 0 gradi in 33 ore; a Kansas City da 21 a 5 gradi in 15 ore; ad Albuquerque da 21 gradi a -2 gradi in 15 ore; a Oklahoma City da 23 a 4 gradi in 18 ore; a Chicago da 20 gradi a 3 gradi in 18 ore.

Previste anche nevicate record negli Stati Uniti

Il servizio meteo nazionale (NWS) parla di un’ondata invernale potenzialmente storica. Potrebbero infatti essere battuti record storici del mese di ottobre: tra il nord e sud Dakota potrebbe cadere oltre mezzo metro di neve. Potrebbero verificarsi blizzard, tempeste di neve accompagnate da venti fino a 80 km/h. Non si escludono infatti blackout e disagi per chi deve viaggiare, compresi possibili ritardi per chi viaggia in aereo.

 

Tags

Articoli correlati