CronacaMeteorologiaPrimo Piano

Dorian si intensifica di nuovo. Si aggrava il bilancio delle vittime alle Bahamas

Ora di categoria 3 l'uragano si avvicina alle coste degli Usa

Contro ogni previsione, Dorian si intensifica: nelle ultime ore l’uragano ha riguadagnato potenza, tornando a categoria 3. Nel frattempo il suo occhio si sta spostando verso nord e ha superato la Florida. Ora è allerta massima lungo le coste della Georgia, Sud e Nord Carolina. Oltre 1.500 persone si sono messe al riparo in 28 rifugi della Carolina del Sud, dove raffiche di pioggia hanno iniziato nella tarda serata di ieri a colpire la storica città portuale di Charleston. Secondo il Census americano Dorian potrebbe colpire una zona abitata da 1 milione e 200 mila americani.

I venti ora superano i 185 km/h: i venti da uragano raggiungono zone che si trovano fino a 100 km dall’occhio di Dorian.

Secondo le proiezioni Dorian potrebbe mantenere questa intensità per circa 12 ore, ma il National Hurricane Center prevede un suo progressivo indebolimento domani e venerdì. Il suo cammino però proseguirà anche nel corso del weekend: Dorian infatti potrebbe raggiungere il Canada nella giornata di domenica.

Il bilancio dei morti intanto sale: alle Bahamas sono 20 le vittime dell’uragano Dorian, ma sono ancora tanti i dispersi. Oltre 70 mila persone hanno bisogno di assistenza: la zona è stata colpita da una «enorme devastazione». Lo ha detto il capo degli affari umanitari dell’Onu, Mark Lowcock, parlando con i giornalisti in collegamento telefonico da Nassau, dove ha appena incontrato il primo ministro Hubert Minnis. «I primi passi che le Nazioni Unite affronteranno sarà fornire assistenza salvavita urgente, cibo, acqua potabile, medicine e rifugi», ha precisato.

 

Tags

Articoli correlati