Meteorologia

Caldo estivo nel weekend, ma domani tornano i temporali: ecco dove

Il campo di alta pressione consolidatosi sull'Italia è associato alla risalita di aria calda dal Nord Africa con un diffuso aumento delle temperature

Caldo anomalo su tutto il Paese in questo inizio di weekend. Il campo di alta pressione consolidatosi sull’Italia è associato infatti a una risalita di aria calda dal Nord Africa che ha riportato le temperature al di sopra delle medie stagionali, con valori dal sapore estivo. Nelle Isole, complici i venti di Scirocco – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, sarà addirittura possibile superare i 30 gradi. Questa nuova fase climatica anomala andrà avanti domani per la maggior parte delle regioni centro-meridionali mentre al Nord e in Toscana tornano di scena i temporali, anche di forte intensità.

Meteo per le prossime ore

Tempo stabile ma con della nuvolosità presente fin dal mattino al Nord-Ovest, più densa su Liguria e Piemonte, sulla Toscana occidentale e sulla Sardegna orientale. Sulle pianure del Nordest la nuvolosità tenderà in parte a diradarsi nel corso della giornata. Fino alla sera non si prevedono precipitazioni rilevanti.
Temperature superiori alla norma del periodo in quasi tutte le regioni, con massime fino a 28-30 gradi nelle regioni centrali tirreniche e al Sud, e possibili picchi di 32-34 gradi nelle isole.
Venti: moderati di Scirocco sui mari di ponente e sul Canale di Sicilia, deboli su Adriatico e Ionio.
Mari: calmi o poco mossi Adriatico, Ionio e Tirreno sud-orientale; mossi o molto mossi tutti gli altri mari.

Meteo per domani, domenica 26 settembre

Su Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Sicilia tempo in prevalenza soleggiato, anche se con la tendenza al passaggio di nubi alte e sottili, un po’ più dense ed estese dal pomeriggio sull’isola. Sulle restanti regioni nuvolosità variabile, più densa e compatta sulle regioni di Nordovest, sull’Emilia occidentale e sulla Toscana.
Al mattino rovesci e temporali in Liguria e sulla Toscana nord occidentale; deboli piogge sparse sul resto del Nordovest, più probabili in Lombardia; nel pomeriggio tempo instabile e temporalesco sulla Toscana e localmente anche in Umbria. Al Nord precipitazioni sparse a carattere di rovescio, in estensione dalla sera anche all’estremo Nordest, meno insistenti sul Piemonte occidentale, localmente accompagnate da temporali sulla Pianura Padana.
Temperature superiori alla norma del periodo in quasi tutte le regioni. Valori massimi intorno ai 28-32 gradi nelle regioni centro-meridionali e in Emilia Romagna, ma con punte anche superiori sul versante tirrenico e sulle Isole; in particolare sulla Sardegna e sulla Sicilia occidentale si potrebbero sfiorare i 35 gradi.
Venti: moderati di Scirocco su mar Ligure, Tirreno occidentale e Canale di Sicilia; deboli altrove.
Mari: calmi o poco mossi Adriatico, Ionio e Tirreno sud-orientale; mossi tutti gli altri bacini.

Meteo per lunedì 27 settembre

Sulle regioni del Centro e su quelle dell’estremo Nordest nuvolosità variabile e tempo instabile, con il rischio di alcune precipitazioni, anche sotto forma di brevi rovesci o isolati temporali. Al Sud e sulla Sicilia tempo inizialmente soleggiato, ma con nubi in aumento nella seconda parte della giornata: locali piovaschi verso sera su alta Campania, nord della Puglia e Trapanese. Al Nordovest e sulla Sardegna tempo a tratti anche soleggiato, con nuvolosità in diradamento la mattina e passaggio di nubi medio-alte tra il tardo pomeriggio e la sera.
Temperature: massime in calo sulla Sardegna, sull’Emilia Romagna e sulle regioni centrali dove restano comunque oltre la norma. Prosegue il caldo anomalo al Sud e in Sicilia, con il termometro che potrà ancora superare i 30 gradi, fino a sfiorare i 35 gradi nel settore ionico dell’isola.
Venti: da deboli a localmente moderati occidentali o di Maestrale sulla Sardegna, sul mar Tirreno, sulla Sicilia e sul basso Ionio.
Mari: mosso il Tirreno, ad eccezione del settore meridionale est, e il Canale di Sardegna; calmi o poco mossi tutti gli altri bacini.

Tags

Articoli correlati