Meteorologia

“Brutale” ondata di gelo in arrivo sugli Stati Uniti

Potrebbe essere un'ondata di gelo storica

I prossimi giorni saranno polari sugli Stati Uniti settentrionali e orientale: un’ondata di gelo che i media d’oltreoceano hanno già definito “pericolosa” e “brutale“. Il termometro potrebbe scendere in molte zone anche sotto i -30 gradi centigradi, infrangendo così record storici. Oltre al gelo, l’emergenza sarà anche per la neve: in molte zone sono previste nevicate abbondanti fino a vere e proprie bufere di neve.

L’aria artica scivolerà nei prossimi giorni sugli Stati centro-settentrionali degli Stati Uniti e nella zona dei Grandi Laghi. Il grande freddo seguirà un lobo del vortice polare che si spingerà fino in queste zone fino a spostarsi anche sugli Stati di settentrionali e orientali.
La zona più gelida sarà la zona compresa tra il Minnesota e l’Iowa, passando da Michigan, Minneapolis, Des Moines, Green Bay, Milwaukee, Madison, Chicago, Indianapolis e Detroit.

Minneapolis sarà la città più gelida con una minima di -36°C e una massima di -26°C. Si batteranno i denti anche a Detroit (-28°C di minima e -21°C di massima) e Chicago (-33°C di minima e -27°C di massima). Molti record storici potrebbero essere battuti. Anche a New York sarà raggiunta dalla massa di aria polare: qui il termometro potrebbe scendere, come temperatura minima, fino a -17°C a metà settimana.

Il freddo polare sarà, tra l’altro, accentuato dal vento che farà precipitare la temperatura percepita a -50 gradi.

Tags

Articoli correlati