MeteorologiaPrimo Piano

Allerta maltempo massima oggi in Emilia Romagna, arancione in 5 regioni – MAPPA

Arancione in Liguria, Piemonte, Lombardia, Alto Adige e Veneto. Pioggia, neve e venti di burrasca da Nord a Sud

E’ ancora allerta meteo oggi per molte regioni. Il maltempo non ha fine sull’Italia: dopo una breve tregua, è infatti arrivata una nuova intensa perturbazione. Per questo la Protezione Civile ha diramato per oggi una allerta meteo rossa sulla Pianura Emiliana Orientale e costa Ferrarese, in Emilia Romagna, arancione su settori di Liguria, Piemonte, Lombardia, Alto Adige e Veneto. Allerta gialla, invece, su settori di Toscana, Lazio, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Umbria, Molise, Puglia, Calabria e Campania.

Allerta meteo oggi: le criticità previste

Allerta rossa in Emilia Romagna

«Le precipitazioni delle ultime ore hanno interessato prevalentemente il crinale appenninico centro-occidentale, con quantitativi osservati tra i 40-70 mm/12 ore e quota neve in rapido rialzo, e la pianura piacentino-parmense. Al momento – comunica l’Arpa E – vi sono deboli precipitazioni sparse anche su aree collinari del settore centrale e in forma più irregolare sul settore orientale della regione. Nei tratti montani di Enza, Secchia, Panaro, Reno ciò ha determinato incrementi dei livelli idrometrici che si stanno propagando nei tratti vallivi sommandosi alle piene già in atto. Nelle prossime ore si prevedono piogge deboli-moderate prevalentemente sull’appennino centro-occidentale, che potrebbero generare nuovi incrementi dei livelli idrometrici».

Allerta arancione in Liguria

Allerta arancione nei settori centrali e sui Bacini Liguri Padani di Ponente, per rischio idraulico, idrogeologico e per neve. Arpal avvisa che «i fenomeni potranno assumere carattere nevoso sui settori liguri padani di ponente nella notte con quota neve fino al suolo e quantitativi moderati». Non si escludono anche forti temporali e venti di burrasca con raffiche fino a 100 km/h e possibili mareggiate.

Allerta arancione nel basso Piemonte

Non si escludono limitate esondazioni dei corsi d’acqua, fenomeni di versante e disagi alla viabilità per nevicate. L’allerta comprende alcuni settori della provincia di Torino e di Alessandria. Allerta gialla, invece, nel cuneese e nell’alto Piemonte dove il rischio di valanghe, a causa di nuove nevicate, potrebbe localmente interessare la viabilità.

Allerta arancione in Lombardia

Per rischio idrogeologico su Laghi e Prealpi varesine e Appennino pavese. «Dalla serata di oggi 18/11 segnaliamo piogge da deboli a moderate, anche sotto forma di rovesci, sulle province meridionali con particolare riferimento al pavese», segnala il Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia. Domani «con buona probabilità le precipitazioni risulteranno moderate e più insistenti su pavese, milanese e settori prealpini».

Allerta arancione in Alto Adige

Per rischio idrogeologico nella provincia di Bolzano. «Dai terreni saturi d’acqua, ulteriori nevicate fino a bassa quota e precipitazioni deriva infatti ancora un importante potenziale pericolo idrogeologico», avvisa l’assessore provinciale alla Protezione civile della provincia di Bolzano. Ieri sera erano ancora 36 le strade provinciali e statali chiuse al traffico, nonché diverse strade comunali, in particolare in alta val Venosta e a Solda, Martello, in val Senales e val Badia. La val Badia resta isolata, irraggiungibile anche da Passo Campolongo, già chiuso al traffico per neve. La strada della val Martello è chiusa da Ganda. L’alta valle Aurina è isolata. Ancora 1.181 utenze senza corrente.

Allerta arancione in Veneto

Per rischio idraulico e idrogeologico nell’Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Basso Brenta -Bacchiglione, Livenza, Lemene e Tagliamento e idraulica nel settore del Piave Pedemontano. Gialla sui restanti settori. «In relazione alle precipitazioni occorse e previste – comunica l’Arpa Veneto – si manterranno livelli sostenuti sulle aste della rete principale e disagi lungo la rete idrografica minore. Si segnala la possibilità d’innesco di fenomeni franosi sui versanti».

 

Tags

Articoli correlati