Meteorologia

A inizio settimana Italia ancora divisa: gran caldo al Sud e temporali al Nord

L'ondata di calore prosegue, con temperature in ulteriore aumento sulle regioni meridionali e in Sicilia

L’inizio della nuova settimana vedrà ancora una volta l’Italia divisa tra grande caldo e temporali. L‘ondata di calore, la terza della stagione, insisterà infatti al Centro-Sud, con temperature in ulteriore aumento sulle regioni meridionali e in Sicilia. Al Nord e sulle Alpi – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, la perturbazione numero 6 del mese si avvicinerà in maniera più decisa. Si profila dunque una fase temporalesca, con fenomeni anche intensi e diffusi. Martedì atmosfera ancora instabile sulle regioni settentrionali mentre su quelle centrali e in Sardegna si registrerà una parziale attenuazione del caldo, ma solo temporaneamente.

Previsioni meteo per le prossime ore

Al Centro-Sud tempo stabile con ampie schiarite soprattutto al Sud e in Sicilia; transito di nubi medio alte, localmente e a tratti dense sulla Sardegna e sulle regioni centrali. La nuvolosità diverrà più compatta sul Nord-Ovest e sulle aree alpine, mentre prevarranno ancora le schiarite sull’Emilia e intorno all’alto Adriatico. Nella prima parte della giornata locali rovesci o temporali saranno più probabili fra alto Piemonte e Lombardia nord occidentale; piogge occasionali sulla Liguria. Nel pomeriggio rovesci e temporali sparsi su gran parte dell’arco alpino e lungo le Prealpi; fenomeni più isolati sulle pianure del Piemonte e della Lombardia. In serata rovesci e temporali potranno insistere sulla pianura piemontese e nell’ovest della Lombardia.
Temperature massime in ulteriore aumento sulle regioni adriatiche, al Sud e in Sicilia: picchi intorno ai 40°C nell’interno della Sardegna, fra i 34 e i 38 gradi sul resto del Centro-Sud e sulla pianura emiliana. Massime in lieve calo al Nord-Ovest.
Venti di Scirocco in rinforzo, fino a moderati o tesi sui settori occidentali del mar Tirreno, sul mar Ligure orientale, sull’Adriatico e nell’ovest del Canale di Sicilia.
Mari: mossi o molto mossi mar Ligure, alto Tirreno, mari ad est e sud della Sardegna; da poco mossi a mossi medio e alto Adriatico; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Previsioni meteo per domani, lunedì 26 luglio

Cielo in prevalenza poco nuvoloso in Sicilia e all’estremo Sud. Sul resto del Paese nuvolosità variabile, più densa sulle regioni settentrionali. Nella prime ore del giorno, tra notte e mattino, rovesci e temporali sparsi in Lombardia, locali sulla Liguria centrale; nel corso della giornata la probabilità di temporali isolati aumenterà anche sull’Emilia Romagna e sul nord della Toscana; rovesci e temporali diffusi sul Nord-Est. Sul Nord-Ovest il tempo resterà variabile, con rovesci più frequenti sulle aree alpine e sulle Prealpi; la sera nuova probabile accentuazione dell’instabilità anche sulle pianure del Piemonte e della Lombardia.
Temperature: in calo al Nord, specie sulle regioni occidentali; in ulteriore leggero rialzo in Sicilia e al Sud.
Venti: tesi di Scirocco sul settore occidentale del mar Tirreno; in generale deboli al Nord, da deboli a moderati meridionali sulle regioni peninsulari e sulle isole.
Mari: molto mossi l’alto Tirreno, i settori ovest del Tirreno centrale e meridionale: da poco mossi a localmente mossi Adriatico, Canali di Sardegna e di Sicilia; in prevalenza poco mossi i restanti settori.

Previsioni meteo per martedì

Cielo in prevalenza sereno in Sicilia e al Sud; ampie schiarite nel corso del giorno sulla Sardegna. Sul resto del Paese nuvolosità variabile, più densa sulle regioni settentrionali. Al mattino rovesci e temporali sparsi saranno più probabili su alta Lombardia, estremo Nord-Est, Levante Ligure. Nel pomeriggio tempo instabile e temporalesco sulle aree montuose del Nord; temporali isolati anche sulle pianura lombarda, sull’Emilia occidentale e sulla pianura veneta.
Temperature: in lieve calo sulle regioni centrali e in Sardegna; senza grandi variazioni altrove. Clima ancora molto caldo al Sud e sulle Isole, specialmente in Sicilia.
Venti: moderati di Scirocco sul settore occidentale del mar Tirreno e del Canale di Sicilia; in generale deboli altrove.
Mari: mossi i settori ovest del Tirreno centrale e meridionale, il settore ovest del Canale di Sicilia; calmi o poco mossi i restanti settori.

Tags

Articoli correlati