Clima e Ambiente

La tempesta atlantica Agnes verso Irlanda e Gran Bretagna: raffiche a 130 km/h

È in arrivo Agnes, la prima tempesta atlantica nominata della stagione autunnale e invernale che dovrebbe colpire il Regno Unito e l’Irlanda entro mercoledì.
Si profila dunque una fase di forte maltempo con possibili danni e disagi a causa dei forti venti e delle piogge intense.

La tempesta Agnes è attualmente una profonda area di bassa pressione che si sta sviluppando nell’Atlantico, rafforzata da un “residuo di energia” proveniente dall’ex uragano Ophelia che ha colpito la costa nord-orientale degli Stati Uniti durante il fine settimana.
È probabile che mercoledì si sposti da sud-ovest e risalga attraverso il Mare d’Irlanda fino alle aree settentrionali del Regno Unito nel corso della giornata.

Sebbene vi siano ancora alcune incertezze nei dettagli delle previsioni, lo scenario più probabile è che venti forti con raffiche a 80-97 km/h colpiscano le zone interessate.
Alcune zone costiere del Mare d’Irlanda, tuttavia, potrebbero vedere raffiche addirittura a 105-120 km/h, con picchi fino a 130 km/h nelle aree più esposte.
Con queste raffiche c’è il rischio di caduta di alberi e in alcune zone potrebbe essere interrotta l’alimentazione elettrica.
Dopo le recenti piogge abbondanti in alcune zone, si teme anche che le precipitazioni in arrivo possano causare ulteriori allagamenti.
Per questo motivo sono state emesse due distinte allerta gialle per le piogge nella Scozia centrale e sud-occidentale, dove potrebbero verificarsi 30-60 mm di pioggia, con conseguenti ripercussioni.

La stagione 2023-24 delle tempeste atlantiche è iniziata il 1° settembre, con una nuova serie di nomi stabiliti in collaborazione tra il Met Office del Regno Unito, il Met Éireann dell’Irlanda e il Royal Netherlands Meteorological Institute.
La prima tempesta nominata della stagione inizia proprio dalla lettera A di Agnes.

Articoli correlati