Clima e Ambiente

Jet privati in Europa: emissioni raddoppiate nel 2022. La metà dei voli è per tratte ultra-brevi

jet privati europa

Il numero di voli di jet privati in Europa è aumentato del 64% nel 2022, con un conseguente raddoppio delle emissioni relative: lo rivela un’analisi pubblicata da Greenpeace. Lo scorso anno i jet privati hanno effettuato nel nostro continente un livello record di 572.806 voli, e la metà per tratte ultra-brevi.

Jet privati, voli in aumento in Europa

Sappiamo ormai bene come i jet privati abbiano un impatto decisamente superiore rispetto al resto dei voli, e rispetto ovviamente ad altri mezzi di trasporto. Solo l’1% delle persone che utilizza l’aereo causa infatti il 50% delle emissioni globali dell’intero settore del trasporto aereo. E il fatto è ancora più grave se si pensa all’impatto che la maggior parte dei voli in jet privato hanno percorrendo brevi tratte. Tra il 2005 e il 2019 le emissioni di CO2 dei jet privati ​​europei sono aumentate vertiginosamente, con un aumento del 31%.

Tutto questo è ancora più paradossale se pensiamo a quello che stiamo vivendo, non solo a livello globale, ma proprio in Europa. Molte regioni del nostro continente sono entrate nel secondo anno di siccità, e arriviamo da un anno caldissimo, segnato dall’estate più secca da almeno 500 anni.

Nonostante la consapevolezza dell’emergenza, nonostante l’appello alla riduzione delle emissioni, oggi i jet privati sfrecciano ancora più frequentemente sopra le nostre teste. Nel 2022 le emissioni dei jet privati sono risultate essere più che raddoppiate in Europa, superando addirittura le emissioni annuali pro capite di carbonio di 550.000 residenti nell’Unione Europea. Più della metà degli oltre 572 mila voli di jet privati del 2022 sono stati ultra brevi, ossia al di sotto dei 750 chilometri. Viaggi che, infatti, avrebbero potuto essere compiuti in treno o in traghetto.

L’Italia si colloca al quarto posto nella classifica dei Paesi europei (e al terzo posto fra i Paesi UE) per numero di voli di jet privati, con 55.624 voli nel 2022. I voli dei jet privati decollati da aeroporti italiani sono aumentati del 61% nel 2022 rispetto all’anno precedente, causando emissioni di 266.100 tonnellate di CO₂, il doppio rispetto all’anno precedente e pari alla media annuale delle emissioni di CO₂ di 50.208 residenti in Italia. Gli aeroporti più frequentati dai jet privati in Italia nel 2022 sono stati Milano Linate, Roma Ciampino e Olbia Costa Smeralda.

Leggi anche:

L’ONU approva risoluzione storica per la giustizia climatica: è l’inizio di una nuova era

Spagna tra mega incendi, siccità e caldo anomalo

Mediterraneo, temperatura anomala ad inizio marzo: l’Adriatico è 3 gradi più caldo

Articoli correlati