ClimaEsteri

Londra, attivisti degli Extinction Rebellion protestano davanti alla Royal Courts of Justice

Barche parcheggiate in mezzo alla strada: traffico in tilt a Londra

Gli Extinction Rebellion, attivisti che chiedono l’intervento della politica per combattere i cambiamenti climatici, hanno protestato a Londra di fronte alla Royal Courts of Justice. Traffico in tilt nella zona. Oltre ad occupare la strada hanno portato anche una barca a vela che hanno “parcheggiato” in mezzo alla strada. Gli attivisti hanno deciso di protestare proprio qui perché, come riferiscono, circa un migliaio tra gli attivisti che hanno partecipato alle manifestazioni dello scorso Aprile, stanno per essere processati.

Extinction Rebellion Londra
Foto Alberto Pezzali

I promotori l’annunciano come una “rivolta estiva” di 5 giorni contro “l’inazione” imputata al governo Tory, il quale finora non ha fatto propria la dichiarazione di ‘emergenza climatica’ del Parlamento. In tutto più di 3 mila attivisti sono scesi in piazza a Londra e a Cardiff, Leeds, Bristol e Glasgow per chiedere alla politica di agire per evitare l’innalzamento del livello dei mari, le inondazioni, gli incendi, la perdita dei raccolti e gli eventi meteo estremi. Gli Extinction Rebellion chiedono al governo inglese di prevenire ulteriori perdite della biodiversità e, entro il 2025, di rendere il Paese a zero emissioni di gas serra. La polizia è schierata e ha allertato i cittadini su nuovi rischi di ostruzione al traffico e ai trasporti pubblici.

Tags

Articoli correlati