Clima

Islanda, ghiacciaio scomparso: una targa a memoria della sua esistenza

Sulla targa, il ricordo del ghiacciaio e un monito per il futuro

In Islanda è stata deposta una targa commemorativa in ricordo di Okjokul, ghiacciaio “ucciso” dal riscaldamento globale. Il ghiacciaio ricopriva il cono del vulcano Ok, in Islanda. Alla cerimonia durante la quale è stata deposta la targa commemorativa hanno partecipato attivisti ambientalisti, ma anche il primo ministro Katrin Jakobsdottir, il ministro per l’ambiente, Gudmundur Ingi Gudbrandsson, e l’ex presidente dell’Irlanda, Mary Robinson.

La placca reca una “Lettera al futuro”, scritta dall’autore islandese Andri Snaer Magnason, in cui si ricorda che «Ok è il primo ghiacciaio a perdere il suo status di ghiacciaio. Nei prossimi 200 anni – vi si legge – è previsto che tutti i nostri principali ghiacciai faranno la stessa fine. Questo monumento testimonia che noi siamo coscienti di ciò che sta accadendo e di ciò che va fatto. Solo tu sai se lo abbiamo fatto» dice il messaggio, rivolto all’eventuale lettore futuro.

Tags

Articoli correlati