ClimaCronacaPrimo Piano

Foggia, il piccolo Potito protesta da solo per il clima: la storia

Sindaco Stornarella: «è ammirevole». Michele Emiliano: «è il mio eroe»

Ieri milioni di ragazzi hanno protestato nelle grandi città d’Italia e del Mondo per il terzo sciopero mondiale per il clima. Il piccolo Potito ha fatto lo stesso, ma in piazza era da solo. A 12 anni ha deciso di partecipare al movimento Fridays For Future e, armato di cartellone su cui ha disegnato una torta farcita con la plastica, ha manifestato da solo in piazza a Stornarella contro i cambiamenti climatici.

A raccontare della protesta “isolata” di Potito è Massimo Colia, il sindaco del paese in provincia di Foggia. Sul proprio profilo Facebook Colia ha scritto: «È ammirevole vedere quanto sia sensibile un bambino di 12 anni che da solo si è appostato in piazza per manifestare contro i cambiamenti climatici».

La protesta del 12enne ha attirato anche l’attenzione del governatore pugliese Michele Emiliano che su Facebook ha scritto: «Potito è il mio eroe pugliese di questo #Fridaysforfuture». Il ragazzino, spiega il sindaco, «ha disegnato su un cartellone una mano che regge una torta farcita di plastica. Gli ho chiesto le ragioni che lo hanno portato ad aderire a questa iniziativa e mi ha risposto: ‘Siamo figli di questa terra che stiamo avvelenando, e non può esistere che un figlio avveleni sua madre».

Tags

Articoli correlati