Ambiente

Trenta multinazionali dichiarano guerra alla plastica

Intesa tra i colossi della petrolchimica: nasce l'alleanza Aepw

L’inquinamento da plastica è un problema globale. Anni di pressioni da parte di lobby,  cittadini e associazioni, stanno finalmente dando i frutti sperati. Dopo accordi internazionali per la riduzione dell’uso di plastica monouso, arriva anche un’intesa tra le più grandi aziende petrolchimiche del Mondo. I grandi colossi hanno infatti deciso di muoversi in modo coordinato per combattere l’abuso di plastica attraverso l’intesa Alliance to end plastic waste.

L’Aepw non ha scopo di lucro e intende impegnarsi in iniziative per ridurre al minimo e gestire i rifiuti di plastica, promuovendo soluzioni per la plastica usata come il riutilizzo, il recupero e il riciclo per scongiurarne la dispersione nell’ambiente.

Tra le aziende che aderiscono all’intesa c’è anche l’italiana Eni e colossi dei beni di consumo e del segmento della plastica come Basf, Berry Global, Braskem, Chevron Phillips Chemical, Clariant, Covestro, Dow, Dsm, ExxonMobil, Formosa Plastics, Henkel, LyondellBasell, Mitsubishi Chemical, Mitsui, Nova Chemicals, OxyChem, Procter & Gamble, Reliance, Sabic, Sasol, Suez, Shell, Scg Chemicals, Sumitomo, Total, Veolia, Versalis (Eni) e PolyOne.

Tags

Articoli correlati