AmbientePrimo Piano

Spiagge della Liguria divorate dal mare: acqua fino agli ombrelloni ad Alassio

Spiagge ridotte al minimo. L'erosione costiera non si ferma e le spiagge continuano a restringersi

La spiaggia di Alassio si è ridotta ad un fazzoletto di sabbia: l’acqua del mare ormai raggiunge le poche file di ombrelloni. La spiaggia è stata divorata dal mare durante le ultime mareggiate e a nulla sono serviti i ripascimenti a inizio stagione, lo scarico di tonnellate di sabbia. La mancanza di spazio ha persino costretto ad annullare la data di Albenga del Jova Beach Party, evento previsto per il 27 luglio e annullato pochi giorni fa.

Alle condizioni meteo-marine sfavorevoli si aggiunge l’innalzamento del mare. Le previsioni dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climatic Change) ipotizzano un aumento del livello del mare nel corso del secolo che potrebbe anche essere di alcune decine di centimetri con effetti molto significativi a scala locale.

Secondo l’analisi Ispra sullo stato dalla costa in Italia, dal 1950 al 1999 il 46% delle coste basse ha subito modifiche superiori a 25 metri e i tratti di costa in erosione (1.170 km) sono superiori a quelli in avanzamento. Nonostante i numerosi interventi di conservazione e ripristino dei litorali, le spiagge continuano a perdere superficie.

Tags

Articoli correlati