Ambiente

Sigarette addio, Venezia vuole diventare una città “smoke free”

Il sindaco vorrebbe cominciare dalle zone più turistiche, Rialto e San Marco

Mai più sigarette a Venezia: fumare potrebbe presto diventare vietato. Il sindaco Luigi Brugnaro per ora ci sta solo pensando, ma la sua idea è quella di rendere Venezia “smoke free”, proprio come Tokyo. Il sindaco sta pensando di iniziare magari dalle aree a più alta frequenza turistica. L’idea è stata lanciata da Brugnaro a margine del Forum internazionale dei sindaci.

Venezia è molto attiva sul fronte green e ha già deciso ad esempio di mettere al bando la plastica nei locali pubblici a partire dal 2021. L’ulteriore step potrebbe essere l’individuazione di aree cittadine all’aperto libere dal fumo di sigaretta. Un’idea che Brugnaro ha maturato dopo una visita a Tokyo, metropoli già da tempo in larga parte ‘smoke free’.

Per il sindaco si potrebbe iniziare da San Marco e Rialto, dove vi sono folle di turisti e tanti bambini. In Comune vi sarebbe già un gruppo di lavoro incaricato di elaborare un’ipotesi progettuale. L’intento di Brugnaro sarebbe quello di definire le aree libere dal fumo entro alcuni mesi, prima della fine del suo attuale mandato, nel 2020.

Tags

Articoli correlati