AmbientePrimo Piano

Ispra, fondali marini sono enormi discariche. Quali sono mari più inquinati?

Circa il 70% dei rifiuti marini è depositata nei fondali italiani, la maggior parte è plastica

Allarme Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e Snpa (Sistema per la protezione dell’Ambiente) sulla situazione dei nostri mari: più del 70% dei rifiuti marini è depositata nei fondali italiani, di questi il 77% è plastica. Una situazione a dir poco disastrosa. È quanto emerge dal monitoraggio sulla qualità dei nostri mari, effettuato da Ispra e Snpa.

Il mare più contaminato risulta essere quello di Sicilia: con 786 oggetti rinvenuti e un peso complessivo superiore ai 670 kg, è tra le discariche sottomarine più grandi del Paese; a seguire c’è la Sardegna con 403 oggetti e un peso totale di 86,55 kg.

L’Ispra osserva che nella regione Adriatico-Jonica la media degli scarti rinvenuti supera i 300 rifiuti ogni kmq, dei quali l’86% è plastica, in particolare usa e getta (77%). Ogni anno, nel complesso circa 8 milioni di tonnellate di plastica va a finire in mare, di cui il 7% nel Mediterraneo.

Tags

Articoli correlati